18:24 10 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
6610
Seguici su

La dichiarazione del presidente francese Macron arriva da Bruxelles, in seguito alla schiacciante vittoria di Boris Johnson alle elezioni.

Venerdì il presidente francese Emmanuel Macron ha messo in guardia la Gran Bretagna riguardo l'ipotetica concorrenza "sleale" con l'Unione Europea come conseguenza dell'avvento della Brexit. La dichiarazione è arrivata dopo la clamorosa vittoria elettorale del Primo ministro Boris Johnson e tra le paure Londra cercherà di abbassare le tasse e le normative dopo Brexit.

"Spero che il Regno Unito rimanga un alleato, un amico e un partner estremamente stretto. La condizione primaria è quella di definire le regole per un rapporto equo. Non vogliamo che la Gran Bretagna diventi un concorrente sleale", ha detto Macron dopo un vertice UE a Bruxelles.

Macron ha anche avvertito la Gran Bretagna che più sceglierà di deregolamentare la propria economia dopo la Brexit, più perderà l'accesso al mercato dell'UE. "Non credo che si possa avere un forte rapporto con il mercato unico europeo ed avere sostanziali differenze normative sul clima, sull'ambiente, sulle normative economiche o sociali. Non è possibile”, ha aggiunto il presidente francese.

​Per quanto riguarda la Brexit, dopo la vittoria alle elezioni, la maggioranza in parlamento dovrebbe consentire a Johnson di approvare il testo di un accordo di uscita dall'UE. Ciò darà alla Gran Bretagna l'opportunità di completare l'uscita dall'UE entro il 31 gennaio 2020. Questa è la scadenza per il terzo differimento concesso da Bruxelles a Londra.

Tags:
Boris Johnson, Emmanuel Macron
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook