16:28 25 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
209
Seguici su

Sulla portaerei Admiral Kuznetsov, dilaniata da un incendio ieri, è stato trovato il corpo dell'ufficiale mancante, riferisce il servizio stampa della Flotta settentrionale.

Ieri sulla portaerei russa Admiral Kuznetsov, ormeggiata vicino a Murmansk per delle riparazioni, è scoppiato un incendio che ha ucciso due persone, e ne ha ferite 12.

"L'ufficiale dell'incrociatore Admiral dell'Unione Sovietica Kuznetsov, la cui ricerca non si è fermata dall'inizio dello scoppio dell’incendio, è morto. Il soldato è stato trovato da un gruppo di ricerca nel compartimento di emergenza della nave", è stato affermato dal servizio stampa della Flotta settentrionale.

È stato ricostruito che dopo lo scoppio dell’incendio l'ufficiale ha deciso di scendere immediatamente nel luogo in cui venivano eseguiti i lavori di saldatura al fine di garantire l'evacuazione sicura dei lavoratori.

I soccorritori hanno lavorato per quasi 24 ore: le prime informazioni sull'incendio sono arrivate ieri alle 11 circa. Il fuoco è scoppiato durante i lavori di saldatura sulla prima unità di potenza a causa di una scintilla caduta nel vano di stiva. Precedentemente si riportavano un morto e più di 10 feriti.

"Le operazioni di ricerca e salvataggio sono state completate. L’origine dei fumi è stata individuata e liquidata, continua la bonifica dell'interno del compartimento di emergenza della nave", ha aggiunto la Flotta.

L'incrociatore portaerei pesante Admiral Kuznetsov è stato consegnato alla United Shipbuilding Corporation nell'aprile 2018, dove gli specialisti della compagnia hanno iniziato i lavori per le riparazioni programmate.

Correlati:

Russia, sarà rimosso il pontile affondato che ha danneggiato l’Admiral Kuznetsov
Una vittima durante l'incendio sulla portaerei russa Admiral Kuznetsov
Russia, rivelato il motivo dell'incendio a bordo portaerei Admiral Kuznetsov - Video
Tags:
Portaerei, Incendio, admiral kuznetsov
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook