20:18 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Una donna, dopo aver rapito una neonata, l’ha venduta a una coppia senza figli nella provincia di Hebei in Cina.

Si tratta di una storia di qualche anno fa. Ora sono ricercati i genitori biologici di una neonata rapita tre anni fa e venduta a una famiglia senza figli. È stato riferito dal Daily Mirror.

Nel novembre 2016, una donna sconosciuta ha offerto una coppia senza figli della provincia di Hebei di acquistare la suo bambina appena nato. Questi hanno concordato e pagato 70 mila yuan (quasi €9000) per la ragazza. Per tre anni, la famiglia l'ha cresciuta come sua figlia.

Quando si è scoperto che la bambina era stata rapita, sua madre adottiva, Zhang Xu, 32 anni, è stata arrestata. Sebbene né lei né suo marito fossero a conoscenza del rapimento, sono stati privati ​​del diritto all'adozione per un periodo indefinito e la bambina è stata temporaneamente assegnata a un'altra coppia, scrive il Daily Mirror.

La famiglia Xu spera che la bambina possa ancora esserle restituita. "Vorremmo ancora allevarla come nostra, ma se sua madre viene trovata, la restituiremo", dice la suocera di Zhang Xu. "Ma se la madre non viene trovata, vorremmo adottarla."

Secondo il vice capo dell'ufficio distrettuale dell'amministrazione civile Zhang Zizhan, se i genitori biologici non saranno trovati prima della fine del 2020, verrà ai suoi genitori adottivi temporanei se vorranno adottare la bambina.

In precedenza è stato riferito che la polizia della contea di Miami-Dade nello stato americano della Florida sta cercando l'autore dell'annuncio sul sito Web di Craiglist, che avrebbe venduto un neonato per $500.

“Neonato in vendita per $500. Il bambino ha due settimane. Dorme, non fa rumore di notte. Sono inclusi latte e i vestiti. Possiamo dare gratuitamente una sorella di quattro anni", era scritto l'annuncio.

Correlati:

Babbo Natale non esiste, i bambini lo scoprono con Google
Russia: pedofilo rapisce bambina, un'adolescente lo ferma e lo fa arrestare - Video
Possibili mutazioni inaspettate nei bambini geneticamente modificati in Cina
Tags:
Cina, Bambina, vendita
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook