10:03 29 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Anche in pieno dicembre si potranno ammirare le stelle cadenti, nella notte tra il 13 e il 14 dicembre è attesa la massima attività dello sciame di Geminidi.

Non sarà la notte di San Lorenzo, non ci saranno i falò i spiaggia con gli occhi puntati al cielo, ma dal 4 dicembre uno sciame di meteore è visibile nei nostri cieli. La massima attività è attesa nella notte di Santa Lucia, tra il 13 e il 14 dicembre, quando lo sciame passerà a soli 10 milioni di chilometri dalla terra.

Lo spettacolo si potrà ammirare sino al 17. Il fenomeno si ripeterà nel 2093.

Converrà alzare gli occhi al cielo verso le due di notte, quando la costellazione dei Gemelli, da cui le meteore sembrano provenire, si trova al suo zenith. Tuttavia la visibilità sarà contrastata dalla luminosità del cielo, poiché siamo in una fase di luna crescente. 

​L'evento si osserverà meglio nell'emisfero nord, ma è visibile anche nell'emisfero meridionale. Questa pioggia speciale di dicembre è caratterizzata da circa 50 stelle cadenti l'ora, quasi una al minuti. Il disturbo luminoso causato dalla luce lunare, provocherà una riduzione della visibilità. 

"Si potrebbe essere ancora in grado di contarne circa 20 all'ora", dichiara la American Meteor Society.

Le Geminidi sono generate dall'asteroide 3200 Phaethon  scoperto nel 1983 dal satellite IRAS della NASA. 

Tags:
Asteroidi, Astronomia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook