23:24 23 Gennaio 2020
Mondo
URL abbreviato
4127
Seguici su

Gli Stati Uniti hanno testato un missile balistico a medio raggio terrestre non nucleare precedentemente vietato dal Trattato INF, ha riferito via telefono all'agenzia Sputnik il portavoce della base aerea di Vandenberg.

Il lancio è stato effettuato alle 17.30 dell'orario italiano nella base californiana.

Ad agosto il Pentagono aveva testato un missile da crociera terrestre non nucleare precedentemente vietato dal trattato Inf. Il missile era una variante del celebre razzo americano Tomahawk ed aveva centrato l'obiettivo dopo oltre 500 chilometri di volo.

Il lancio è stato effettuato con un lanciatore mobile. Il Dipartimento della Difesa statunitense aveva aggiunto che avrebbe usato i risultati dei test per l'ulteriore sviluppo dei missili.

Il 2 agosto ha cessato di esistere il Trattato Inf. All'inizio di quest'anno Washington aveva annunciato il ritiro unilaterale dall'accordo, accusando la Russia di aver a lungo violato le disposizioni di questo importante documento in materia di disarmo. Mosca ha respinto tutte le accuse. All'inizio di luglio Putin ha firmato il decreto per la sospensione del trattato come risposta speculare alla mossa americana.

La Russia ha ripetutamente dichiarato di attenersi rigorosamente alle disposizioni del trattato Inf. Il ministro degli Esteri Sergey Lavrov ha osservato che Mosca aveva seri interrogativi sull'attuazione del trattato da parte di Washington. Secondo il capo della diplomazia russa, le accuse degli Stati Uniti contro la Russia relative alla violazione del Trattato Inf sono infondate.

Tags:
Trattato Inf, test missilistici, Missili, esercito USA, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik