18:16 19 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 130
Seguici su

Evo Morales è arrivato in Argentina come rifugiato, ha affermato il ministro degli Esteri Felipe Solá.

"È appena arrivato a (terminal internazionale di) Ezeiza ed è qui per rimanere, suppongo", ha detto Solá in dialogo con il canale locale TN.

Il ministro ha riferito che Morales è arrivato con il suo vice presidente, Álvaro García Linera, dopo che il ministero degli Esteri argentino ha concesso loro asilo alla vigilia, e nelle prossime ore il ministero dell'Interno elaborerà lo status di rifugiato.

"La condizione con cui entra è quella che ho concesso la scorsa notte a cinque cittadini, tra cui Evo, García Linera, l'ex cancelliere e un ex ministro che ha chiesto asilo per entrare nel paese", ha detto.

I cinque boliviani chiederanno lo status di rifugiato, che una volta concesso vedrà la scadenza dello status di asilo.

Una volta riconosciuto come rifugiato, Morales non sarà più in grado di rilasciare dichiarazioni politiche in Argentina, ha confermato Solá.

I due figli dell'ex presidente della Bolivia sono in Argentina già da alcune settimane.

Il ministro degli Esteri non ha escluso che Morales e il presidente argentino Alberto Fernández comunichino telefonicamente durante il giorno, ma non è prevista alcuna riunione.

All'inizio di questo mese, Morales si è recato in Messico, dove gli è stato concesso l'asilo dopo il crollo del suo governo a novembre, a seguito delle rivolte contro la sua rielezione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook