15:52 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Pressioni su Sputnik Estonia (22)
236
Seguici su

Le autorità dell'Estonia molestano apertamente l'agenzia Sputnik, interferiscono con il suo lavoro ricorrendo a mezzi amministrativi, ha dichiarato Maria Zakharova.

La Russia invita l'Osce a rispondere alle azioni del Paese baltico, ha riferito la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

La Zakharova ha affermato che in Estonia la sede locale di Sputnik sta affrontando una situazione critica, "è soggetta a pressioni amministrative senza precedenti da parte delle autorità estoni".

Ha notato che è diventato noto che le forze di sicurezza estoni hanno obbligato tutte le banche che operano nel Paese ad interrompere completamente le transazioni finanziarie con controparte l'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya.

"Per il media russo significa l'incapacità di trasferire gli stipendi all'80% dei dipendenti, di pagare l'affitto degli uffici, le bollette e pagare tutti i beni e servizi necessari. Di fatto significa il fermo completo delle attività", ha detto la Zakharova durante la conferenza stampa odierna.

"Tallinn persegue apertamente l'agenzia, usa leve amministrative per bloccare l'attività della risorsa informativa usando misure apertamente punitive. Le autorità estoni si sono unite con entusiasmo alla campagna generale per discriminare i media nei Paesi baltici, in particolare quelli legati alla Russia", ha detto.

Come osservato dalla rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri, è sorprendente che tale persecuzione dei media sia praticata in Paesi che si considerano una democrazia europea.

"Chiediamo una reazione da parte delle pertinenti strutture internazionali, principalmente dai rappresentanti dell'Osce in materia di libertà dei media, nonché dei diritti umani e delle organizzazioni non governative", ha affermato la Zakharova.

Commento della redattrice Sputnik e RT

In precedenza Margarita Simonyan, direttrice dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya, di cui fanno parte Sputnik ed RT, ha parlato di interrogatori, intimidazioni e chiusura dei conti bancari di persone in cerca di lavoro nell'edizione estone di Sputnik.

Secondo la Simonyan, Sputnik non ha affrontato problemi di tale portata come in questo Paese.

L'ufficio stampa stampa di Rossiya Segodnya aveva riferito che alla fine dello scorso ottobre, le filiali estoni dei gruppi bancari internazionali avevano congelato i trasferimenti finanziari per salari, pagamenti fiscali e canoni di affitto degli uffici.

Tema:
Pressioni su Sputnik Estonia (22)
Tags:
Diritti Umani, Giornalismo, Sputnik, Russofobia, Paesi Baltici, Estonia, Maria Zakharova, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook