02:39 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 61
Seguici su

Mentre i nomi e le nazionalità degli arrestati rimangono da divulgare, le autorità hanno dichiarato che i presunti militanti erano estremisti islamici e stavano organizzando attentati sul suolo danese.

Circa 20 persone sono state arrestate in una campagna antiterroristica a livello nazionale che ha interessato l'intera Danimarca. Gli arresti sono stati condotti nella capitale di Copenaghen, così come in tutta lo Zealand e nello Jutland, nella Danimarca continentale. 

Sono state condotte ricerche e arresti in venti indirizzi in sette distretti di polizia e sono stati sventati diversi piani di attentati, ha dichiarato in una conferenza stampa  l'ispettore capo della polizia di Copenaghen, Jørgen Bergen Skov e il capo operativo del servizio di sicurezza e intelligence (PET), Flemming Drejer, riporta Danish Radio.

Secondo quanto riferito, gli arrestati appartenevano a gruppi islamisti e tramavano per compiere un attentato sul suolo danese. Alcuni di essi avevano cercato di procurarsi armi da fuoco e avevano acquistato ingredienti per fabbricare esplosivi.

"La PET ha condotto un'intensa operazione d'intelligence basata sul sospetto che diverse persone si stessero preparando per attacchi terroristici. Sono guidati da un movente islamista militante. Hanno l'intenzione e la capacità di commettere attentati terroristici in Danimarca”, ha dichiarato Flemming Drejer.

Secondo la PET, tutti i sospettati sono stati arrestati e l'azione non cambia con la valutazione ufficiale della minaccia terroristica contro la Danimarca.

"Resta alta la minaccia terroristica per la Danimarca. Non ci faremo piegare dal terrore, dobbiamo vivere le nostre vite normalmente", ha detto Flemming Drejer.

L'ex ministro della Giustizia danese Søren Pape Poulsen ha ringraziato la polizia per aver sventato un attentato terroristico.

“Come ministro della giustizia, si ottiene una visione degli angoli più bui della Danimarca. Quella conoscenza rimane con te. È con profondo rispetto che ancora una volta invio la mia gratitudine alla polizia e all'intelligence per, come sembra, ancora una volta evitando un attacco terroristico contro di noi ”, ha twittato Pape Poulsen.

​Tuttavia, sono molte le domande senza risposta alla conferenza stampa congiunta. Non si sa nulla di coloro che sono stati arrestati, la nazionalità, il genere o i legami. Né è noto il bersaglio o la data dell'attacco pianificato.

Al briefing, l'ispettore capo della polizia di Copenaghen, Jørgen Bergen Skov, ha assicurato che la polizia ora ha la situazione "sotto controllo", con tutti i sospetti nel caso ora arrestati e nessuno rimane in blocco.

L'udienza preliminare del tribunale per alcuni degli arrestati probabilmente avrà luogo giovedì, ha confermato l'ispettore.

All'inizio di quest'anno, la Danimarca ha approvato una legge che consente di spogliare i jihadisti della loro cittadinanza danese, a condizione che non sia l'unica che hanno. Finora, la legge è stata già utilizzata più volte dal Ministro degli Interni Mattias Tesfaye.

Correlati:

In Danimarca profanato cimitero ebraico: 80 lapidi rovesciate o imbrattate con vernice
Usa esortano la Danimarca ad acquistare più caccia F-35 e rafforzare pattugliamento dell'Artico
Via dal ghetto: la Danimarca prepara “il più grande esperimento sociale del secolo”
Tags:
Danimarca, militanti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook