18:09 23 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 110
Seguici su

Il tribunale di San Pietroburgo ha condannato all'ergastolo Abror Azimov, il principale reo coinvolto nell'attacco terroristico nella metropolitana della città, riferisce un corrispondente di Sputnik.

Il tribunale militare del secondo distretto occidentale di San Pietroburgo ha giudicato colpevole Azimov di associazione terroristica, di aver reclutato a fini terroristici alcuni suoi conoscenti e di aver compiuto un atto terroristico, di contrabbando d'armi, nonché di fabbricazione, detenzione e trasporto di sostanze ed ordigni esplosivi.

Gli altri imputati del processo sono stati condannati con pene detentive da 19 a 28 anni.

Il tribunale ha condannato Akram Azimov, Ibrahim e Muhamadiusup Ermatov a 28 anni di reclusione per associazione a delinquere, mentre l'accusa aveva chiesto l'ergastolo.

Sodik Ortikov ha ricevuto una condanna a 22 anni di reclusione, Shokhist Karimov, Mahamadyusuf Mirzaalimov, Azamjon Makhmudov e Dilmurad Muidinov sono stati condannati a 20 anni di carcere ciascuno, Seyfulla Khakimov e Bahram Ergashev dovranno passare in cella i prossimi 19 anni.

Tutti gli imputati sono stati inoltre condannati al pagamento di multe tra i 500mila e 800mila rubli (tra 7mila e 11mila euro circa).

Secondo i giudici, Azimov si è unito ad un'organizzazione terroristica, ha coinvolto i suoi conoscenti, manteneva i contatti con l'attentatore suicida Akbarjon Jalilov e aveva provveduto a versargli denaro.

Tutti gli accusati si conoscevano, comunicavano via telefono e attraverso internet, pianificavano ulteriori attentati in altri luoghi e discutevano i dettagli. Alcuni imputati risiedevano vicino un appartamento dove sono state rinvenute tracce di un altro ordigno esplosivo improvvisato.

Esplosione nella metropolitana di San Pietroburgo

Una potente esplosione si era verificata alle 14.40 del 3 aprile 2017 tra le fermate "Tekhnologichesky Institut" e "Sennaya Ploshchad" della linea Mosca-Pietrogrado della metropolitana di San Pietroburgo.

Quindici persone persero la vita, così come l'attentatore suicida. Diverse decine di passeggeri rimasero feriti, di cui 10 in modo grave, 25 persone hanno subito traumi di media entità e 31 persone hanno riportato solo leggere ferite.

Alla stazione della metro "Ploshad Vosstaniya" è stato scoperto un altro ordigno lasciato dall'attentatore suicida che è stato disinnescato.

Tags:
Terrorismo, metropolitana, Attentato, Russia, San Pietroburgo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook