22:33 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

L'ossido di azoto, noto anche come il gas esilarante, sarà classificato nei Paesi Bassi come una sostanza stupefacente. Lo ha dichiarato oggi il segretario di stato per la salute Paul Blokhuis.

La decisione, come riferito dal funzionario, è stata presa sulla base di un rapporto preparato dal Centro di coordinamento per valutazione e controllo di nuove sostanze stupefacenti (Coördinatiepunt Assessment en Monitoring nieuwe drugs). In precedenza questa organizzazione aveva stabilito che il gas esilarante comporta significativi rischi per la salute. In particolare, l’aspirazione di questo può provocare disturbi neurologici, specialmente tra le persone con carenza di vitamina B12.

"Non possiamo più considerare accettabili i rischi per la salute, soprattutto per le persone giovani", ha detto Blokhuis.

"Lo studio ha dimostrato che l'uso del gas a scopo di intrattenimento può essere estremamente dannoso e causare gravi danni alla salute anche con un uso limitato. Un palloncino potrebbe non essere così innocuo come sembra", ha detto Blokhuis, intendendo che il gas viene spesso inalato dai palloncini.

Il funzionario vuole che il gas esilarante venga inserito nel secondo elenco della Legge sull'oppio. Il primo elenco contiene droghe pesanti, come la cocaina e l’MDMA, che comportano gravi rischi per la salute. Il secondo elenco è costituito da droghe leggere, i cui rischi per la salute sono inferiori. La persecuzione penale non è prevista per coloro che fanno uso di droga da entrambe le liste, ma il loro possesso, commercio, produzione, importazione ed esportazione sono proibiti dalla legislazione. Le pene che riguardano il primo elenco della Legge sull’oppio sono più severe di quelle per le sostanze stupefacenti del secondo.

Si presume che l'uso dell’ossido di azoto per altri scopi, ad esempio, in cucina e medicina, rimarrà permesso. L'ossido nitrico viene utilizzato anche nelle bombolette di panna montata e per l'anestesia.

Negli ultimi anni è cresciuto in Olanda l'utilizzo del gas esilarante come una droga leggera, il cui effetto è un breve periodo di euforia. Secondo il Centro Nazionale per le Informazioni su Intossicazione (Nationaal Vergiftigingen Informatie Centrum), già nel 2015 sono stati registrati 13 casi di ricoveri da intossicazione con il gas esilarante, e solo nella prima metà di quest'anno questo numero è salito a 67.

Le vittime lamentano principalmente l’insensibilità nelle braccia e nelle gambe, nausea, mal di testa e vertigini. Gli esperti osservano inoltre che l'uso del gas esilarante è pericoloso prima di mettersi al volante e aumenta significativamente il rischio di incidenti stradali.

Tags:
Paesi Bassi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook