00:33 18 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 80
Seguici su

Le città francesi sono andate in tilt nel quinto giorno consecutivo di sciopero generale contro la riforma delle pensioni voluta dal governo.

E' stato un inizio di settimana molto caotico in Francia, dove il Paese vive il quinto giorno consecutivo di sciopero generale proclamato contro la riforma delle pensioni.

I disagi più gravi si sono vissuti nel settore dei trasporti e, come sempre, grande protagonista è stata la regione di Parigi, l'Ile de France, laddove le code, stando ai media hanno raggiunto una lunghezza complessiva di 500-600 km, con varie linee della linea di metropolitana che sono rimaste chiuse.

Stando al quotidiano Le Figaro, tutti i taxi risultano già prenotati e anche il loro reperimento su altre piattaforme come Uber risulta difficoltoso.

Alcuni utenti, su Twitter, hanno condiviso delle scene davvero incredibili che mostrano lo stato di estremo caos in cui versa la metro parigina.

Nonostante i disagi, i sindacati sono determinati ad andare avanti, intensificando ulteriormente lo sciopero nel tentativo di impedire che la riforma venga anche solo presentata.

Nella serata di ieri, all'Eliseo è andata di scena un'importantissima riunione dell'esecutivo, che fa da preambolo alla giornata di mercoledì, quando il premier Edouard Philippe svelerà il contenuto completo della riforma tanto contestata.

La riforma delle pensioni 

Sostanzialmente, la riforma che Macron, Philippe e il governo francese hanno intenzione di approvare e contro la quale i francesi protestano dallo scorso 5 dicembre, punta alla uniformazione del sistema pensionistico del paese, con l'introduzione di una gestione unica che garantisca un metodo di calcolo della pensione uguale per tutti i lavoratori.

Attualmente, invece, sebbene l'età pensionabile si attesti formalmente sui 62 anni, nella realtà dei fatti esistono numerosissimi privilegi per determinate categorie di lavoratori, con ben 42 casse pensionistiche esistenti, tra le quali, a titolo di esempio, quella per i dipendenti delle ferrovie o quella degli infermieri.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook