13:48 08 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
1261
Seguici su

Entro il 2020 le forze di difesa russe verranno dotate di sistemi missilistici antiaerei S-400, in grado di formare uno scudo antimissile sull'Artico.

Il prossimo anno la divisione artica della Flotta del Nord della marina militare russa riceverà un sistema di missili antiaerei S-400. Il dispiegamento missilistico servirà a formare uno scudo di difesa antimissile e antiaerea sul territorio artico. 

Il vice Ammiraglio della Flotta del Nord, Alexandr Moiséyev, ha quindi affermato che le truppe di missili antiaereo e le truppe radiotecniche si stanno dotando di questo equipaggiamento di difesa. 

"Quest'anno i sistemi di missili antiaereo S-400 sono entrati in servizio del reggimento di missili antiaerei dispiegati nella Novaya Zemlya" un arcipelago russo nell'Artico ha dichiarato l'ufficiale. "E' previsto che nei prossimi anni tutte le nostre divisioni artiche saranno equipaggiati con questi sistemi". 

Gli S-400 saranno in grado di proteggere la regione da qualsiasi tipo di attacco aereo nemico, ha aggiunto Moiséyev, sia d'aviazione, di missili da crociera o balistici.

Agli inizi di dicembre Moiséyev aveva rilevato che l'aumento della presenza e attività della Nato nella regione dell'Artico potrebbe diventare una potenziale e crescente minaccia di conflitto nell'area. 

Tags:
NATO, artico, marina russa, Marina militare, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook