23:21 22 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
152
Seguici su

A 34 anni la Marin sarà a capo di un esecutivo di centrosinistra appoggiato dal suo Partito socialdemocratico e da altri quattro gruppi parlamentari.

La crisi dell'esecutivo finlandese, andata in scena negli ultimi tempi, sembrerebbe essersi risolta nella tarda serata di ieri, con il Partito socialdemocratico (SDP) che ha nominato la 34enne Sanna Marin come proprio candidato premier.

La giovanissima politica andrà a sostituire la dimissionaria Antti Rinne e batterà un record davvero molto particolare, aggiudicandosi la palma di più giovane prima ministra al mondo.

La Marin, ex ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture di Helsinki, sarà a capo di un esecutivo di centrosinistra che sarà appoggiato da altri quattro partiti, oltre all'SDP.

La crisi politica finlandese era scoppiata la scorsa settimana in seguito alle dimissioni rassegnate, come già ricordato, da Antti Rinne a causa di questioni legate alla gestione del servizio postale nazionale.

Gli altri baby-premier

Con i suoi 34 anni, la Marin batte a livello nazionale il precedente record, fatto segnare dal leader centrista Esko Aho, che divenne a sua volta presidente del Consiglio nel 1991 a 36 anni.

Tra i premier attualmente in carica, invece, superati la premier neozelandese Jacinda Ardern, 39 anni, e il capo di governo ucraino Oleksyi Honcharuk, di 35.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook