15:32 24 Gennaio 2020
Mondo
URL abbreviato
3113
Seguici su

Ieri, il 6 dicembre, Israele ha condotto il test di un sistema di propulsione per razzi dalla base aerea Palmachim. Stando ad alcuni dettagli, il lancio rientra nel quadro dello sviluppo dei missili balistici intercontinentali top-secret di classe Jericho.

Ieri, il 6 dicembre, Israele ha condotto il test di un sistema di propulsione per razzi dalla base aerea Palmachim. Come riporta il portale The Drive, le informazioni disponibili sono poche, ma le ipotesi sulla natura del teste sono piuttosto definite:

“Le poche informazioni (riguardo al lancio) hanno dato il terreno per le ipotesi che il lancio effettuato sia legato all'ampliamento della classe dei missili balistici nucleari top-secret Jericho”, scrive il portale americano.

Il lancio è stato eseguito dalla base aerea di Palmachim, situata vicino a Tel Aviv. Il video del razzo nei cieli sopra la capitale israeliana è stato diffuso sul web.

The Drive rileva anche che la classe Jericho include missili tattici e strategici, compresi missili balistici intercontinentali a propulsione nucleare, e serve da base per missili spaziali israeliani.

Il portale rileva che nonostante Israele non sia ufficialmente considerato uno stato in possesso di armi nucleari, è molto probabilmente che, per via della minaccia iraniana, non è vero.

Ieri anche il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif aveva affermato che si è trattato di un test di un missile balistico mirato contro l’Iran.

“L’E3 (Francia, Germania e Regno Unito) mai si lamenta dell’unico arsenale nucleare dell’Asia occidentale, dotato di missili difatti progettati di trasportare le bombe nucleari – però attacchi di apoplessia su quelli nostri, convenzionali e difensivi”, ha scritto il ministro iraniano su Twitter.

Venerdì scorso l'ambasciatore iraniano presso le Nazioni Unite Majid Takht-Ravanchi in una lettera al presidente del Consiglio di sicurezza dell'ONU Kelly Craft ha dichiarato che l'Iran "è determinato a continuare risolutamente le proprie attività relative allo sviluppo di missili balistici e veicoli spaziali, che non violano in alcun modo il diritto internazionale ma che sono necessarie per garantire la propria sicurezza e gli interessi socioeconomici".

Tags:
Difesa, USA, Iran, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik