20:48 08 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 80
Seguici su

I ricercatori hanno scoperto che poche persone possono determinare le emozioni dei gatti in base alla loro espressione, tuttavia è possibile apprenderlo.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Animal Welfare.

I gatti hanno la reputazione di essere animali misteriosi che sanno sempre il fatto loro. Capire cosa pensano o provano è molto difficile.

Uno studio condotto dai ricercatori canadesi dell'Università di Guelph mostra che i gatti hanno espressioni facciali caratteristiche per ogni stato d'umore, tuttavia le persone non sanno ancora come riconoscerle.

Lo studio ha coinvolto 6.329 volontari provenienti da 85 Paesi. Molti dei partecipanti possiedono gatti. Hanno guardato brevi estratti di film, raccolti principalmente su Youtube e compilato questionari online che descrivevano l'umore degli animali.

Nei video sono stati mostrati 40 gatti in situazioni emotive positive quando sono stati accarezzati o hanno ricevuto da mangiare, sia aspetti negativi, durante la malattia o mentre decidono di scappare o resistere. I frammenti sono stati rimossi dal contesto e solo i volti dei gatti sono stati mostrati ai partecipanti. In questo caso, sono stati esclusi i video in cui l'umore dei gatti si manifestava in una forma esplicita, ad esempio un gatto che fa le fusa contento o un gatto sibilante con le orecchie rilassate.

La maggior parte delle persone non è riuscita a determinare correttamente l'umore degli animali, le loro risposte erano entro i limiti dell'ipotesi statistica, che, a quanto pare, conferma l'ipotesi di "incomprensibilità" dei gatti.

Ma è sorprendente che il 13% degli intervistati abbia risposto in modo abbastanza preciso. Ciò significa che sono stati in grado di catturare qualcosa nell'espressione del volto dei felini: una leggera contrazione delle palpebre o una leggera espansione degli occhi.

Complessivamente le donne hanno risposto leggermente meglio degli uomini, mentre i giovani hanno risposto leggermente meglio delle persone con età maggiore. Ma i sentimenti dei felini sono stati indovinati meglio dai veterinari e coloro che lavorano per professione con i gatti.

"I gatti ci raccontano qualcosa dai loro volti e le persone veramente esperte possono notarlo", vengono riportate le parole di Georgia Mason, una degli autori dello studio, in un comunicato dell'università. "Forse o al contrario capivano fin da subito meglio gli animali, per questo sono diventati veterinari. In ogni caso il loro esempio mostra che è possibile apprenderlo".

Gli autori osservano che le persone trattano cani e gatti in modo diverso proprio perché hanno una scarsa comprensione dei gatti. Un cane è di solito un membro della famiglia e un gatto è solo qualcosa che vive vicino.

I ricercatori sperano che il loro studio indurrà un cambiamento nell'atteggiamento verso questi animali e rafforzerà il legame tra i padroni ed i loro animali domestici.

Tags:
Animali, Società, gatto
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook