22:32 06 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
1142
Seguici su

L'incredibile storia è accaduta in Spagna mentre la donna stava effettuando un'escursione montana sui Pirenei catalani in compagnia del marito.

Una 34enne escursionista britannica è stata rianimata dopo aver trascorso sei ore consecutive in stato di arresto cardiaco dovuto ad una forte ipotermia causata dalle bassissime temperature montane.

Come riporta l'Independent, il calvario di Audrey Mash, questo il nome della donna, è cominciato il 3novembre scorso, quando si trovava con il marito a fare hiking sui Pirenei catalani. 

Con il repentino calo delle temperature, la signora Mash ha però cominciato ad accusare seri problemi di deambulazione e difficoltà nell'articolare le parole.

Una volta giunti i soccorsi, la donna è stata trasportata presso l'ospedale Vall d'Hebron, a Barcellona, dove il suo caso è stato registrato come l'arresto cardiaco più lungo della storia, perlomeno in Spagna.

Un miracolo

Audrey è infatti rimasta per ben sei ore priva di conoscenza e in stato di arresto cardiaco, per poi improvvisamente riprendersi e tornare in vita.

"E' uno dei casi più eccezionali a livello mondiale", ha commentato incredulo il dottor Eduard Argudo ai media locali.

Una volta tornata in sé, la donna ha confessato di non ricordare nulla dei lunghi momenti passati nel limbo tra la vita e la morte.

"E' davvero incredibile, è come un miracolo anche se in realtà devo tutto quanto alla bravura dei dottori", si è raccontata la donna all'emittente catalana TV3.

Nello scorso mese di agosto un uomo era sopravvissuto ad un arresto cardiaco e aveva raccontato cosa aveva visto nell'aldilà.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook