16:27 25 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 53
Seguici su

La base del nuovo stormo norvegese di caccia F-35, l’aeroporto di Ørland Air, ha vietato ai suoi dipendenti di guidare veicoli Tesla in determinate aree per motivi di sicurezza.

Una nuova caratteristica delle auto Tesla è la cosiddetta modalità Sentry (sentinella), che monitora costantemente l'ambiente circostante e viene spesso confrontata con i sistemi di allarme che impediscono il dirottamento e il vandalismo. Mentre gli esperti legali civili hanno sollevato preoccupazioni sul fatto che il nuovo sistema di Tesla sia problematico per la privacy, secondo l'esercito norvegese, potrebbe persino minare la sicurezza nazionale.

“Il problema non è l'individuo. Riguarda la sicurezza della società. Il problema non è quando i filmati vengono memorizzati nell'auto stessa, ma quando vengono archiviati esternamente, in un cloud più grande. Questo ci preoccupa”, ha spiegato all'emittente nazionale NRK Michael Baas Bottenvik-Hartmann, secondo in comando e capo dello staff della nuova base di aerei da combattimento Ørland di Trøndelag, in Norvegia.

Secondo lui, con l’accesso a sufficienti immagini e filmati è possibile mappare le attività e i modelli operativi di un installazione militare.

“Tra dieci anni, ad esempio, la Norvegia potrebbe essere esposta o coinvolta in conflitti armati o guerre. Se allentiamo le maglie della sicurezza ora, avremo un grosso problema in futuro”, ha aggiunto Bottenvik-Hartmann.

L'aeronautica norvegese ha confermato che è stato preso in considerazione un divieto generale di Tesla e di altre auto con sistemi simili presso la base aerea Ørland. I dipendenti dovranno seguire rigide linee guida temporanee. Ad esempio, il movimento all'interno dei cancelli è limitato ed è vietato parcheggiare all'esterno di luoghi specifici.

Tesla da parte sua ha tentato di ridurre le preoccupazioni. Nora Wisløff Egenæs di Tesla Norvegia ha sottolineato che la funzione di modalità sentinella è opzionale e può essere facilmente disattivata. Secondo lei, il filmato di sorveglianza potrebbe essere salvato su un dispositivo USB all'interno dell'auto. Ha anche sottolineato che le nuove auto hanno più limiti di smartphone, videocamere o droni e attribuiscono le preoccupazioni a "malintesi".

Tuttavia, le forze armate norvegesi stanno preparando un elenco di proposte che presenteranno all'autorità di sicurezza nazionale. Le regole finali saranno probabilmente implementate prima di Natale. Tuttavia, dovranno essere rivisitate in blocco con ulteriori progressi tecnologici.

Il successo della Tesla in Norvegia

All'inizio di quest'anno, le consegne di Tesla in Norvegia sono aumentate in modo significativo, rendendo Tesla il marchio di auto più venduto e spingendo la quota di mercato dell'elettrico su tutti i veicoli venduti nel paese a quasi il 50%.

La Norvegia, ricca di petrolio, possiede la più grande flotta al mondo di veicoli elettrici plug-in pro capite pari a circa l'8% di tutte le auto immatricolate. Nel 2018, un modello elettrico ha superato le vendite totali di auto per la prima volta in assoluto.

Correlati:

Tesla Cybertruck: già 150.000 ordini nonostante presentazione imbarazzante
Negli Usa una donna ubriaca ruba un’auto elettrica Tesla con la batteria scarica
Tesla, momenti di imbarazzo alla presentazione del nuovo Cyber Truck
Tags:
F-35, Tesla
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook