03:59 16 Dicembre 2019
Lanciamissili mobile di contraerea Tunguska

Lanciamissili mobile russo Tunguska diventato "invisibile" dopo modernizzazione

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Mondo
URL abbreviato
0 150
Seguici su

Dopo la modernizzazione la formidabile unità missilistica mobile di contraerea russa Tunguska diventerà difficilmente rilevabile.

L'unità lanciamissili Tunguska, montata su un telaio semovente corazzato e dotata di missili terra-aria a corto raggio, nonché un cannone antiaerea, riceveranno sensori termici ed ottici che gli consentiranno di rilevare velivoli e droni senza rivelare la propria posizione e senza l'utilizzo delle onde radar, rileva la rivista americana The National Interest.

"Grazie all'introduzione di canali ottici e di immagini termiche con il sistema di tracciamento automatico del bersaglio, Tunguska-M1 ha ottenuto l'opportunità in qualsiasi momento di "vedere" e distruggere il nemico in modalità nascosta, senza rivelare sé stesso", sottolinea l'articolo del giornale russo Rossiyskaya Gazeta.

"Si ritiene che questa unità semovente antiaerea sia ancora la migliore al mondo. Tutti i tentativi stranieri di creare un mezzo di combattimento equivalente si sono conclusi con un fallimento ", riassume Rossiyskaya Gazeta.

Tunguska, così come il sistema missilistico fratello Pantsir, attirano una maggiore attenzione dopo il clamore legato all'attacco ad una raffineria petrolifera in Arabia Saudita avvenuto a settembre con la regia iraniana, scrive la rivista americana The National Interest.

© Sputnik . Vitaly Timkiv
Lanciamissili mobile di contraerea "Tunguska"

Questo impianto ha subito danni significativi a seguito di un attacco simultaneo che ha coinvolto almeno 18 droni a bassa quota e missili da crociera. Nessuna di queste strutture è stata intercettata da sei battaglioni unità di contraerea Patriot di fabbricazione americana, ottimizzati per la lotta contro missili balistici e velivoli con equipaggio. Tutto questo ha acceso discussioni secondo cui i sistemi ibridi come Tunguska, equipaggiati con missili e cannoni antiaerei a corto raggio, sembrano essere in grado di fornire una migliore protezione contro i droni a bassa quota.

Tags:
Tecnica militare, Tecnologia, Difesa, Sicurezza, The National Interest, Russia, Armi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik