04:27 16 Dicembre 2019
Dipartimento di Giustizia statunitense

Autorità Usa arrestano 2 italiani e 2 russi per violazione sanzioni commerciali

© AP Photo / Cliff Owen
Mondo
URL abbreviato
7145
Seguici su

Gli Stati Uniti hanno accusato il cittadino russo Oleg Nikitin e la sua società KS Engineering, nonché il connazionale Anton Cheremukhin, altri due cittadini italiani ed un americano di aver cospirato per eludere le sanzioni commerciali.

Lo hanno fatto sapere dal Dipartimento di Stato statunitense nella conferenza stampa odierna.

"Secondo l'accusa, un'impresa russa non nominata controllata dallo Stato ha stipulato un contratto con Nikitin e la società KSE per acquistare una turbina Vectra 40G da un'azienda produttrice statunitense per circa 17,3 milioni di dollari. La turbina Vectra 40G è stata progettata e prodotta per essere integrata con i generatori di gas per consentire l'azionamento diretto di compressori di gas ad alta potenza. Le prove nel caso hanno dimostrato l'intenzione della società russa di utilizzare il componente Vectra su una piattaforma di perforazione nell'Artico russo", si afferma nel comunicato.

Nikitin e Cheremukhin rischiano fino a 45 anni di prigione e una sanzione di 1,75 milioni di dollari con l'accusa di violazione delle sanzioni commerciali, cospirazione per violare le sanzioni commerciali e frode, oltre a riciclaggio e frodi finanziarie.

Anche i cittadini italiani Gabriele Villone e Bruno Caparini rischiano pene detentive simili e multe molto salate come i cittadini russi coinvolti.

Il cittadino americano Dali Bagrou rischia fino a 20 anni di prigione e una multa di 500mila dollari con l'accusa di aver cospirato per commettere una frode e riciclare strumenti monetari.

Ricordiamo che le consegne in Russia di apparecchiature ad alta tecnologia da impiegare nel settore energetico sono vietate dalle sanzioni statunitensi a seguito degli eventi in Ucraina.

L'Ambasciata russa negli Stati Uniti è in contatto con Oleg Nikitin, agli arresti in un centro detentivo in Georgia con l'accusa di "frode e riciclaggio di denaro", ha comunicato la missione diplomatica russa a Washington con un post su Facebook.

"I diplomatici delle ambasciate sono in contatto con Oleg Nikitin, detenuto in un carcere della Georgia con l'accusa di" frode e riciclaggio di denaro ". Il cittadino russo non si dichiara colpevole".

La missione diplomatica aggiunge che dall'arresto del cittadino russo da parte delle autorità locali è stata costantemente in contatto con i suoi parenti e l'avvocato.

"Continueremo a fornire al connazionale l'assistenza legale consolare necessaria", afferma il rapporto.

Tags:
Sanzioni, arresti, Italia, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik