23:35 07 Dicembre 2019
Aereo della compagnia Condor

Frode internazionale sui biglietti aerei: 79 arresti in 60 Paesi

CC0 / Pixabay/UweMini
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Un'operazione condotta sui 5 continenti ha sgominato la maxi truffa dei biglietti aerei acquistati indebitamente. Oltre 165 transizioni segnalate, 79 arrestati in 60 paesi.

L'operazione Global Airport Action Day, in seguito ad una indagine investigativa svolta tra il 18 e 22 novembre che ha interessato 200 aeroporti in 60 stati dei 5 continenti, ha portato all'arresto di 79 persone per oltre 165 transazioni irregolari, con cui avvenivano gli acquisti fraudolenti di biglietti aerei, attraverso l'utilizzo indebito di carte elettroniche di pagamento. 

La cooperazione internazionale di polizia che ha visto il supporto di Interpol, Europol, Ameripol, Frontex e Iata ha assicurato il successo dell'operazione. Gli investigatori hanno spietato che l'utilizzo illecito di dati delle carte di credito è un fenomeno pericoloso e spesso prodromico ad attività legate ad organizzazioni criminali, dedite al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, al traffico di esseri umani e al narcotraffico. Il fenomeno genera ingenti perdite finanziarie, sia per le compagnie aeree che per gli istituti finanziari coinvolti. 

"Il furto di dati sensibili e di identità digitali delle persone - spiega Nunzia Ciardi, direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni - rappresenta oggi una vera epidemia criminale. È il dato, l'informazione, a costituire il bene più ricercato all'interno dei mercati oscuri del Darkweb, per via degli innumerevoli impieghi illeciti che possono derivarne (attacchi finanziari, spionaggio, servizi criminali, danni alla reputazione). Tra tutti, sono proprio i dati finanziari a rappresentare il bene più ricercato dalla criminalità comune e organizzata, utilizzati per attaccare sistemi pubblici, aziendali, o più semplicemente i sistemi di home banking dei cittadini. L'azione messa in campo dalla polizia di Stato, in coordinamento con gli attori internazionali - prosegue - rappresenta l'esempio tangibile di come la cooperazione internazionale tra i diversi Paesi permetta di superare ogni barriera, ed ottenere ottimi risultati sul fronte del contrasto".

Tags:
carte di credito, Truffe, frontex, Interpol
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik