11:07 09 Dicembre 2019

Gli scienziati rivelano un vantaggio inaspettato del posto lato finestrino in aereo

© Depositphotos / CandyBoxImages
Mondo
URL abbreviato
150
Seguici su

I passeggeri dell’aereo che scelgono i posti al finestrino hanno meno probabilità di contrarre infezioni respiratorie durante la stagione influenzale.

Una ricerca compiuta da un team di scienziati della Emory Universitu di Atlanta, citata da Forbes, spiega perché occorre scegliere il posto al finestrino nell’aereo.

Dallo studio si evince che il sedile accanto al finestrino è il più isolato, in tale situazione nelle strette vicinanze del passeggero c’è una sola persona. Secondo le statistiche, in media, coloro che scelgono un posto sul corridoio hanno 64 contatti con altri passeggeri durante il tragitto, chi sta nel mezzo 58, chi si siede accanto al finestrino solo 12.

Gli scienziati fanno notare che è possibile consolidare l’effetto “protettivo”, non lasciando il proprio posto durante il volo. In media, secondo i ricercatori, la probabilità di contrarre raffreddore o influenza su un aereo per la maggior parte delle persone ammonta al 3%. Tale rischio aumenta all'80% se una persona malata si trova a due sedie di distanza da una persona sana, oppure se si trova davanti o dietro di essa.

In generale, per la prevenzione di raffreddore ed influenza, lo studio suggerisce ai passeggeri di lavarsi di frequente le mani con sapone o trattarle con disinfettanti a base alcolica e salviette antibatteriche, nonché trattare le superfici circostanti. Viene dato anche il consiglio di non toccare gli occhi, il naso e la bocca con le mani, per non diffondere i germi.

Lo scorso 21 novembre è stato reso noto il primo caso grave di influenza della stagione in Italia. Ad Udine un paziente è stato incubato per oltre 20 giorni dopo aver contratto un virus più aggressivo rispetto al solito.

Tags:
scienza, studio, Medicina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik