22:18 07 Dicembre 2019
Una vista del centro di Mosca

Mosca vince il World Travel Awards per la miglior destinazione urbana al mondo

© Sputnik . Vitaly Belousov
Mondo
URL abbreviato
2231
Seguici su

Sono stati assegnati giovedì a Muscat, in Oman, i World Travel Awards 2019, gli Oscar per il turismo. Mosca si è aggiudicata il premio per la miglior destinazione urbana dell’anno. Immagini, informazioni e opinioni per lasciare al lettore valutare quanto questo premio possa essere più o meno meritato.

Il Sindaco stesso della città, Sergei Sobyanin, subito dopo la notizia della vittoria del prestigioso premio, non ha potuto fare a meno di mostrare il massimo orgoglio e scrivere trionfante su Instagram: "Abbiamo vinto uno dei più prestigiosi riconoscimenti nel settore dei viaggi: il World Travel Awards. La cerimonia di premiazione è appena terminata, dove ci è stato assegnato uno degli Oscar turistici principali, quello per la migliore destinazione turistica urbana”.

Nella successiva intervista ai media russi lo stesso Sobyanin ha sottolineato che la Coppa del Mondo ha dato sì un impulso positivo, ma che si è trattata solamente di una parte dell'enorme lavoro svolto negli ultimi anni. Secondo il Sindaco, oggi il turismo è una grande industria, per la quale lavorano molti rappresentanti delle piccole e medie imprese e fornisce almeno 120 miliardi di rubli di reddito annuo al bilancio della città (1,7 miliardi di euro abbonanti all’anno).

Secondo i dati ufficiali, nei soli primi sei mesi di quest'anno, 11,5 milioni di turisti hanno visitato la città, cioè un terzo in più rispetto allo stesso periodo del 2018, che pure aveva goduto del forte imput del Campionato del Mondo di calcio.

La maggior parte dei visitatori è arrivato dalla Cina - 397mila ospiti, Germania 144 mila, Francia quasi 75mila, Italia 67mila e Israele circa 60mila.

Il Ponte Sadovnichesky a Mosca
© Sputnik . Maxim Blinov
Il Ponte Sadovnichesky a Mosca

Nuovi spazi e vecchi stereotipi

Gli stranieri rimangono spesso sorpresi dall'abbondanza di parchi e alberi, dalle ampie e nuove strade pedonali, dalle ricche illuminazione del centro, che in questo periodo in preparazione delle festività di fine anno diventano addirittura imponenti, dalla discreta cordialità dei russi e dal fatto che i cupi presagi con i quali spesso viene dipinta la città in realtà siano per lo più nient’altro che stereotipi superati.

"Gli ospiti della capitale sono attratti dalle attrazioni tradizionali come Cremlino e Piazza Rossa, ma anche dai nuovi punti di attrazione, quali Zaryadye Park e VDNH", ha detto il servizio stampa del Comitato del turismo di Mosca. "I cinesi sono particolarmente interessati ai circhi o alla tenuta di Kolomenskoye. Gli italiani invece dall’architettura e l’arte come quella che si può ammirare alla Galleria Tretyakov".

Addobbi natalizi in centro a Mosca
© Sputnik . Valery Melnikov
Addobbi natalizi in centro a Mosca

Sfruttamento della tecnologia e della connettività

La città di Mosca possiede un proprio account ufficiale sul social network cinese WeChat ed un profilo turistico appare anche nel blogging Weibo. "Invitiamo tutti i blogger stranieri provenienti da Europa e Asia a condividere le proprie impressioni di viaggio sulla nostra città”, ha dichiarato il commissario del turismo. Puntare sulla connettività e la capacità di ‘pubblicità spontanea’ dei social è in effetti una buona arma, pare abbiano compreso gli sviluppatori del settore turistico. Già ora l’intera rete metropolitana possiede una copertura wi-fi, pur se da potenziare, e programmi per l’estensione della rete libera sono in atto nei centri nevralgici della città. App e servizi online per turisti completano l’opera e l’intenzione è quella di rendere i servizi sempre più fruibili e intuitivi per gli stranieri, grazie a semplici click, come quello che basta oggi per prendere un taxi nella capitale anche per chi non conosce la lingua.

La stazione Komsomolskatya della metro di Mosca
© Sputnik . V. Tikhomirov
La stazione "Komsomolskatya" della metro di Mosca

Città poliglotta

Si sta lavorando molto anche alla questione della barriera linguistica, che in passato rappresentava un problema quasi insormontabile per molti turisti. Oggi per esempio la Metro ‘parla’ inglese, con cartelli e indicazioni duplicati nelle due lingue e fonogrammi in lingua che avvertono ad ogni fermata. Escursioni, audioguide, multimedia, guide tascabili e proiezioni 3D si trovano oramai in ogni museo e luogo pubblico altamente trafficato. In certe situazioni oltre all’inglese si affiancano anche altre lingue come al nuovo Zaryadye dove la Storia del parco è raccontata anche in cinese.

Turisti si fanno una foto sulla Piazza Rossa a Mosca
© Sputnik . Наталья Селиверстова
Turisti si fanno una foto sulla Piazza Rossa a Mosca
Mostre, eventi, festival, manifestazioni e stagionalità

Una delle carte vincenti adottata negli ultimi anni per migliorare l’appetibilità turistica della capitale è stata quella di ampliarne la stagionalità. Mostre d’arte, festival internazionali, manifestazioni, eventi, coprono oramai l’intero calendario e attraggono turisti durante tutti i periodi dell’anno. Se i grandi parchi, per fare un esempio, in estate ospitano feste, balli e spettacoli, in inverno si trasformano in immense piste di pattinaggio e nel periodo di fine anno si arricchiscono dei tipici addobbi e ricche luminarie natalizie.

Scorpacciata di nomination

Mosca è stata protagonista agli World Travel Awards di quest’anno, oltre che per il titolo vinto, il più prestigioso per una città, anche per l’incetta di nomination di qualità – ‘Migliore destinazione per il turismo di festival ed eventi’, ‘Migliore destinazione per il turismo sportivo’, ‘Migliore direzione nel campo del turismo d'affari" e "La migliore città per direzione culturale’. L’anno scorso per altro aveva già vinto il premio per la migliore città per festival ed eventi di massa.

Non solo gli Awards hanno notato i progressi della capitale russa, l’agenzia internazionale Resonance Consultancy l’ha posta tra le migliori dieci città al mondo mettendo in evidenza il nuovo parco Zaryadye e il complesso sportivo di Luzhniki, mentre la CNN Travel l’ha classificata tra le 10 migliori destinazioni di viaggio in autunno. La britannica The Economist Intelligence Unit e la rivista The Economist hanno invece evidenziato i progressi in tema di ordine pubblico ponendola, nella speciale classifica della città in ordine di sicurezza, davanti a New York, Parigi, Londra e Roma.

Progressi significativi quindi, che gli operatori economici della capitale sperano quanti più turisti vorranno venire a verificare e giudicare personalmente.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik