10:51 09 Dicembre 2019

“Il paradiso perduto”: italiani girano un film documentario sull'Abcasia

© Sputnik . Tomas Tkhaitsuk
Mondo
URL abbreviato
0 120
Seguici su

Il regista Alessandro Tesei ed il fotografo Pierpaolo Mittica hanno girato nella Repubblica di Abcasia la prima parte del film documentario con il titolo di lavorazione “Il paradiso perduto”.

Il documentario racconta la storia della repubblica, il conflitto e il processo di negoziazione con la Georgia nel quadro delle Discussioni Internazionali di Ginevra e dell'attuale stato politico e industriale della repubblica, nonché della possibilità di sviluppare vari tipi di turismo.

"Dopo aver visto le nostre bellezze nella fotografia, si sono interessati al tema dello sviluppo del turismo legato all’esplorazione e alle visite di edifici abbandonati. Erano affascinati dai nostri monumenti architettonici abbandonati ed in loro si è acceso il desiderio di sviluppare il tema di tale turismo. Secondo me, questo tipo di turismo potrebbe contribuire allo sviluppo economico dell'Abcasia, in tal modo più persone all'estero conosceranno l’Abcasia", ha affermato Kan Taniya, ambasciatore straordinario del Ministero degli Affari Esteri dell'Abcasia e rappresentante dell’organizzazione del congresso mondiale degli Abcasi-Abazini, in un’intervista a Sputnik.

Le riprese del film “Il paradiso perduto” continueranno durante l’estate prossima nel distretto abcaso di Gudauta.

Il film documentario sull'Abcasia uscirà in Svizzera e in Italia in due lingue: italiano e inglese.

Lo status dell'Abcasia

La Repubblica dell'Abcasia è riconosciuta da quattro paesi membri dell’ONU: Russia, Nicaragua, Venezuela, Siria. Sukhum, che conta circa 75 mila abitanti, è la capitale dello Stato, autoproclamatosi indipendente il 23 luglio del 1992. Lo stesso anno scoppiò la guerra con la Georgia. La popolazione, dopo la guerra, s'è ridotta a poco più di 240 mila abitanti. L'economia si basa sull'agricoltura, sullo sfruttamento dei giacimenti di piombo, rame, zinco e carbon fossile, e, negli ultimi anni, su un turismo in forte ascesa.

Tags:
Film, Arte
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik