10:39 09 Dicembre 2019
Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia

Fondatore di Wikipedia contro ipocrisia di Twitter: Musk e Trump bannati se utenti comuni

CC BY 2.0 / Joi Ito / Jimmy Wales
Mondo
URL abbreviato
103
Seguici su

Donald Trump è stato a lungo criticato per il suo linguaggio irriverente, tra cui il tweet in cui invita quattro donne di colore democratiche del Congresso a "ritornare" nei loro "Paesi disastrati e infestati dal crimine". Twitter fa sapere che escluderà, ma non rimuoverà, tali tweet per il bene del dibattito pubblico.

Il fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales ha accusato Twitter di usare due pesi e due misure con i propri utenti a seconda del loro status e popolarità, sostenendo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump meritava di essere bannato dal social network "molto tempo fa".

"Molte cose che dice violano le condizioni del servizio di Twitter: è un estremista e dice bugie", le parole di Wales su Donald Trump, come riportato da un articolo sul giornale Politico. "Ha attaccato persone in modi in cui altri non avrebbero potuto cavarsela. Intendo dire che hanno chiarito che applicano le regole in modo diverso".

Wales ha espresso questi commenti parlando alla conferenza "Future of News" del Financial Times ad Amsterdam nella giornata di ieri, dove stava promuovendo WT Social, un social network lanciato di recente che si regge sulle donazioni, piuttosto che sulla pubblicità.

Una verifica del Washington Post ha scoperto che Trump ha fatto "13.435 affermazioni false o fuorvianti" durante il suo mandato al 9 ottobre. Un quinto di queste affermazioni arriva dal suo account su Twitter. Trump è stato anche accusato di istigare all'odio per alcuni dei suoi tweet riguardanti la razza e l'immigrazione ed attacchi ai suoi avversari politici come Elijah Cummings.

​Jimmy Wales ha inoltre citato il patron di Tesla Elon Musk come esempio di doppi standard su Twitter. Musk è coinvolto in una causa per diffamazione contro un sub di salvataggio britannico, che ha chiamato "pedo guy" in una disputa online la scorsa estate. In un tweet separato ha affermato di poter "scommettere un dollaro segnato" che questa affermazione era vera. Ora il magnate sostiene che i suoi tweet non dovrebbero essere presi sul serio.

"La maggior parte delle persone sarebbe stata bannata per questo", ha osservato Wales, suggerendo che Musk se l'è cavata perché genera molte visualizzazioni ed entrate pubblicitarie.

Wales ha aggiunto: "Conosco le persone di Twitter ...e non penso che siano persone cattive, ma penso che il loro modello di business sia in contrasto con il fare la cosa giusta".

Alla luce della controversia che circonda la posizione di non censura di Facebook nei confronti dei politici e della pubblicità politica, Twitter ha dichiarato che il mese scorso avrebbe escluso gli annunci politici a pagamento.

La piattaforma afferma inoltre che anche i leader mondiali non sono completamente al di sopra delle sue regole. Se un politico promuove il terrorismo o minaccia qualcuno con la violenza in un tweet, sarà bannato.

Tuttavia, Twitter ha dichiarato che avrebbe fatto eccezioni per i tweet che violano i suoi standard ma che si ritiene abbiano un "valore di interesse pubblico".
Tags:
Wikipedia, Razzismo, Elon Musk, Donald Trump, Social Network, Twitter, Società
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik