04:49 08 Dicembre 2019
Marina Militare russa

Prime esercitazioni navali congiunte di Russia, Cina e Sudafrica: "piccole, ma pesanti"

© Sputnik . Vitaliy Ankov
Mondo
URL abbreviato
5320
Seguici su

Cina, Russia e Sudafrica stanno effettuando le prime esercitazioni navali congiunte. Gli analisti affermano che sebbene la portata delle manovre sia piccola, il loro significato è estremamente alto.

Il 25 novembre sono iniziate le esercitazioni navali congiunte delle forze armate di Cina, Russia e Sudafrica nelle acque del Paese africano. Non sono solo le prime esercitazioni navali congiunti di Cina, Russia e Sudafrica, ma anche le prime manovre navali nelle acque più a sud del pianeta.

Secondo l'articolo del giornale cinese The Global Times, la Cina è rappresentata dalla fregata Weifang alle manovre, la Marina russa schiera l'incrociatore missilistico "Maresciallo Ustinov", la nave cargo Vyazma e il rimorchiatore SB-406. Le forze navali sudafricane sono rappresentate dalla fregata Amatola e dalla nave di supporto Drakensberg. Inoltre per prendere parte alle esercitazioni è giunta una nave militare cinese impegnata nella missione internazionale contro la pirateria nello Golfo di Aden.

L'analista consultato dal giornale, rimasto in condizioni di anonimato, ha riferito che dall'analisi della potenza militare schierata alle esercitazioni, la portata può considerarsi piccola, tuttavia hanno un significato importante. Prima di tutto sono le prime esercitazioni navali congiunte organizzate da tre Paesi Brics: Cina, Russia e Sudafrica (mancano all'appello India e Brasile - ndr). Con queste manovre si dimostra che i Paesi Brics non solo possono attuare una profonda cooperazione nell'ambito del commercio e dell'economia internazionale, ma hanno anche ampie prospettive di cooperazione sulla politica internazionale e sulle questioni militari. Inoltre le manovre in Sudafrica potrebbero fare da trampolino a future esercitazioni dei Brics col coinvolgimento di tutti i Paesi del gruppo.

In secondo luogo si tratta delle prime esercitazioni navali congiunte organizzate dalle forze militari cinesi e russe nell'emisfero australe.

In terzo luogo negli ultimi anni diverse esercitazioni sino-russe sulla cooperazione navale sono state effettuate regolarmente, sia nelle acque dei mari cinesi che nel Mare del Giappone e nelle acque dell'Estremo Oriente russo.

Questi dati mostrano che il meccanismo di esercitazioni congiunte tra le forze navali cinesi e russe si sta perfezionando e il raggio d'azione diventa sempre più ampio.

Nelle condizioni di grande fiducia strategica reciproca, gli stretti legami tra Cina e Russia contribuiranno inevitabilmente alla pace e alla tranquillità in tutto il mondo, ritiene l'analista del Global Times.

Tags:
Esercitazioni militari, Difesa, Sicurezza, Geopolitica, Sudafrica, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik