10:38 09 Dicembre 2019
Modello della centrale nucleare

Sorpresa in Svezia: sondaggio rivela che il consenso per l’energia nucleare è in aumento

© Foto :
Mondo
URL abbreviato
434
Seguici su

Nonostante l’intenzione dichiarata da parte del Governo svedese di eliminare tutti i reattori nucleari entro il 2040, la popolazione svedese si dichiara al contrario sempre più favorevole all’energia nucleare, ritenuta come alternativa più sicura rispetto ai combustibili fossili.

Un recente sondaggio dell’istituto demoscopico Novus, ha rilevato che il sostegno degli svedesi all'energia nucleare sarebbe salito a livelli record, mentre ai minimi termini si sarebbero ridotti gli oppositori.

Secondo un gruppo di analisi, finanziato dall'industria energetica, incaricato di misurare gli atteggiamenti degli svedesi nei confronti del nucleare dal 1997, sarebbe questo il picco di massimo storico del consenso verso il nucleare in Svezia.

Secondo i dati, un'ampia maggioranza di svedesi, addirittura il 78 percento, rispetto al 71 dell’anno scorso, sosterrebbe il nucleare. Il 43% sarebbe anche aperto all’idea della costruzione di nuove centrali nucleari, un altro 35% vorrebbe continuare a utilizzare i reattori di oggi per tutta la vita.

"Rimasti intorno al 20 percento per molti anni, assistiamo a un cambiamento significativo nell'indagine di quest'anno: la percentuale che vuole smantellare l'energia nucleare è scesa a un minimo record dell'11 percento", fa notare il ricercatore dell'Università di Uppsala e membro del gruppo di analisi Mattias Spiegò Lantz.

Anche il divario negli atteggiamenti nei confronti dell'energia nucleare tra uomini e donne si è ridotto.

"Le donne erano quelle storicamente più scettiche ma l'indagine di quest'anno mostra che stanno diventando sempre più favorevoli all'energia nucleare", ha spiegato Viktor Wemminger dell’istituto sondaggista Novus. Anche i giovani, che in precedenza erano tra i più scettici, sembrano più propensi.

Secondo i ricercatori, questo potrebbe riflettere la crescente accettazione dell'energia nucleare come strumento nella lotta ai cambiamenti climatici.

"La mia conclusione è che la conoscenza del basso impatto sul clima dell’energia nucleare abbia raggiunto un ampio fronte", ha detto Mattias Lantz. Wemminger, da parte sua, ha citato gli allarmanti rapporti delle Nazioni Unite sugli effetti ambientali dell’uso dei combustibili fossili.

Dopo l'incidente di Three Mile Island del 1979 in Pennsylvania, il disastro di Černobyl' del 1986 e quello di Fukushima del 2011, la Svezia sembrava fermamente indirizzata verso lo smantellamento delle sue centrali nucleari. Ad oggi, la Svezia ha tre centrali nucleari operative con otto reattori complessivamente, che producono circa il 40% dell'elettricità del Paese.

Considerate le nuove tendenze di pensiero, all'inizio di novembre, Jon Sjölander del Partito moderato ha richiesto un nuovo referendum sull'energia nucleare.

Tags:
Svezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik