22:22 07 Dicembre 2019
Luna

La Russia ha scelto il posto dove costruire la sua base sulla Luna

© Foto : Pixabay CC0
Mondo
URL abbreviato
3110
Seguici su

La Roscosmos, l’Agenzia spaziale russa, annuncia i suoi ambizioni piani per i prossimi anni. E non mancano le sorprese.

Un programma per la creazione di razzi alimentati con combustibile a metano, lo sviluppo di sistemi robotici per lavorare su superfici di altri pianeti, un’astronave di nuova generazione (classe ‘Oriol’, in russo ‘Aquila’) ma sopratutto, una base lunare il cui luogo esatto di costruzione gli scienziati avrebbero già identificato e ‘prenotato’.

Ha parlato proprio di una base scientifica russa da realizzare al Polo Sud della Luna e di robot che vi dovranno lavorare per creare le condizioni giuste al personale umano che si prevede frequenterà il sito solo durante missioni periodiche e non continuative, Alexander Bloshenko, Direttore esecutivo della Roscosmos alle agenzie di stampa russe.

Roscosmos ha iniziato a lavorare attivamente allo sviluppo del progetto per la base lunare e ha già deciso dove dovrà essere costruita e quali attrezzature verranno utilizzate, ha affermato Bloshenko.

"L'area al Polo Sud della Luna è favorevole in termini di topografia e condizioni - c'è abbastanza luce per i pannelli solari e ci sono crateri con oscuramento costante con riserve di ghiaccio che possono essere usate come combustibile, ci sono anche materie prime ed è un ottimo punto di osservazione per studiare l'evoluzione dell'Universo", ha rivelato il top manager alla stampa del suo Paese.

Il sito lunare sarà coinvolto nell'installazione di attrezzature scientifiche, il cui funzionamento sarà assicurato dai robot. L'energia sarà fornita dai moduli nucleari che la Rosatom (azienda pubblica come la Roscosmos che si occupa di energia nucleare), svilupperà nell'ambito del programma per l'energia spaziale.

“Su questa base è previsto il posizionamento di attrezzature per lo studio dello spazio profondo e di telescopi speciali per il monitoraggio di asteroidi e comete che minacciano una collisione con la Terra. Questi telescopi, insieme ai satelliti nei punti di librazione del sistema Sole-Terra, entreranno quindi nel sistema di monitoraggio globale per studiare il rischio di asteroidi-comete e monitoreranno tutti quei corpi celesti potenzialmente pericolosi.

Sempre sulla Luna, si prevede di creare un campo di allenamento per testare le tecnologie che saranno necessarie per spostarsi ulteriormente nello spazio. Successivamente, nell'ambito dello sviluppo degli studi sul Sistema solare, l’attenzione della Roscosmos sarà ancora maggiormente concentrata su piccoli corpi e asteroidi. Oltre alle questioni di sicurezza planetaria, questi oggetti sono di particolare interesse scientifico nonché potenziali fonti di materie prime.

“...ma questa è una questione di prospettive a lungo termine", ha concluso Alexander Bloshenko.

Questa base russa sulla Luna non apparirà tanto presto, bisogna ammettere. Si prevede che l’inizio alle operazioni potrà essere dato solo dopo la fine dell’attuale programma spaziale federale, già piuttosto denso di impegni, cioè dopo il 2025.

Tags:
Luna, Luna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik