22:43 07 Dicembre 2019
Caschi Bianchi in Siria

Caschi Bianchi organizzano provocazione con armi chimiche a Idlib - Ministero Difesa russo

© AP Photo / Syrian Civil Defense White Helmets
Mondo
URL abbreviato
6025
Seguici su

I guerriglieri del gruppo terroristico Tahrir al-Sham insieme ai Caschi Bianchi stanno organizzando una provocazione a Idlib, ha dichiarato il Ministero della Difesa russo.

Secondo quanto dichiarato dal Ministero della Difesa russo i terroristi di Tahrir al-Sham e i Caschi Bianchi stanno organizzando la messa in scena di attacchi aerei e di attacchi con l’uso di armi chimiche nella zona di de-escalation di Idlib.

Il Ministero della Difesa russo ha specificato che gli abitanti di Sarmada, un centro abitato situato a 30km a nord est del capoluogo Idlib, hanno dichiarato che all’inizio di novembre nella città sono giunte persone sconosciute e una colonna di tre autocarri con vari contenitori per sostanze chimiche.

Elmetti Bianchi
© Sputnik . Vitaly Podvitsky

Uno dei veicoli conteneva apparecchiature video professionali e frammenti di munizioni per aviazione e artiglieria con contrassegni sovietici e russi.

Il Ministero della Difesa ha osservato che le informazioni sulla preparazione delle provocazioni dei combattenti del distaccamento del comandante Abu Malek, un membro del gruppo Tahrir al-Sham, nonché dei membri dell'organizzazione dei Caschi Bianchi, sono state confermate attraverso diversi canali.

I terroristi, secondo i militari, selezionano i residenti locali per prendere parte alle riprese, descrivendo gli effetti degli attacchi aerei e l'uso di sostanze tossiche.

"I video falsi su obiettivi civili distrutti durante attacchi aerei e bombardamenti di artiglieria e il presunto uso di armi chimiche nella provincia d'Idlib dovrebbero essere pubblicati sui social network e presentati come prove dei crimini del governo siriano e delle azioni delle forze aeree russe contro i civili", ha detto il Ministero della Difesa.

Le attività dei Caschi Bianchi

L'organizzazione dei Caschi Bianchi, ampiamente conosciuta e supportata in Occidente, dichiara che il suo obiettivo principale sia quello di salvare i civili nelle zone di guerra, ma è accusata dalle autorità siriane di avere legami con estremisti e condurre attività di propaganda ostili. Il ministero degli Esteri russo ha definito le attività dei Caschi Bianchi un elemento di una campagna d'informazione per denigrare le autorità siriane e, in particolare, le ha incolpate di varie provocazioni, che ha dato all'Occidente il pretesto per accusare di Damasco di usare armi chimiche e di colpire obiettivi delle forze governative.

Correlati:

Israele, premier Netanyahu elogia operazione per salvataggio dei Caschi Bianchi in Siria
Siria, terroristi ISIS rubano armi chimiche e uccidono attivisti dei Caschi Bianchi
I caschi bianchi non mollano
Tags:
Ministero della Difesa, caschi bianchi, Idlib
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik