22:19 07 Dicembre 2019
Prince Andrew, Duke of York

Principe Andrew ‘non una persona normale’: ex maggiordomo di Diana lo invita a parlare con l'Fbi

© East News / Justin Sutcliffe
Mondo
URL abbreviato
530
Seguici su

In un'intervista con Newsnight della BBC, il principe Andrew si è detto disposto a parlare con le autorità degli Stati Uniti sul comportamento "disdicevole" di Epstein. Burrell lo ha invitato a condividere tutte le informazioni che conosce.

L’ex maggiordomo della principessa Diana, Paul Burrell, ha chiesto al principe Andrew di rilasciare una dichiarazione spontanea al Federal Bureau of Investigation (Fbi) degli Stati Uniti, sulla sua amicizia di lunga data con il pedofilo Jeffrey Epstein.

“La cosa migliore che può fare è rilasciare dichiarazioni spontanee all’Fbi. Se è a conoscenza di fatti che potrebbe aiutare a condannare questo ‘anello della pedofilia’, dovrebbe farlo. Perché non può evitare un giusto processo, è un membro della famiglia reale, ma non è al di sopra della legge – è come tutti gli altri in questo senso”, ha detto durante il programma Good Morning Britain.

Tuttavia, quando Piers Morgan conduttore del programma televisivo gli ha chiesto se Andrew dovesse o addirittura potrebbe perdere il titolo reale dopo essersi anche dimesso dalle cariche pubbliche a seguito dello scandalo Epstein, Burrell ha detto che Andrew non può perdere il titolo perché lo ha acquisito alla nascita e da questo punto di vista ne fa “una persona non normale”.

“È un membro della famiglia reale, non può perdere il titolo di principe, è nato con il titolo. Non può perdere il titolo di duca, perché glielo ha dato la regina”, ha affermato.

Inoltre, quando gli è stato chiesto perché ad Andrew gli fu concesso di fare l’intervista con scarsa preparazione, Burrell ha sostenuto di non avere contatti con i reali e di non essere quindi a conoscenza di nulla in merito alla questione.

“La regina è la nave madre e gli altri membri della famiglia reale sono probabilmente i satelliti – raramente fanno visita alla nave madre. Non comunicano. Andrew è abbastanza solitario, non sta molto con i suoi fratelli”, ha spiegato il maggiordomo.

Eve Pollard, un giornalista, ha commentato che Andrew “non sapeva di dover essere preparato”, poiché “vive una vita a chilometri di distanza da qualsiasi discussione della casa reale”.

Morgan si è espresso con simpatia nei confronti delle figlie di Andrew, la principessa Beatrice e Eugenie, la prima di esse, secondo quanto riferito, scoppia “in lacrime” ogni giorno da quando il padre ha rilasciato l’intervista.

“Mi dispiace per le sue figlie, sono ragazze affascinanti e belle, educate splendidamente, e una di loro si sposerà molto presto ‘Sperava in una cerimonia televisiva come sua sorella, con il padre Andrew che la accompagnava all’altare”, ha commentato rattristato Morgan.
Tags:
Elisabetta II
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik