01:59 11 Dicembre 2019
BabyBambino neonato

Il pianto dei neonati non è uguale in tutto il mondo

© CC0
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Il vagito del neonato è differente da paese a paese, ed è influenzato dalla lingua parlata. Lo ha scoperto una lunga ricerca scientifica che ha analizzato mezzo milione di vagiti

La melodia del pianto di un neonato, se così la si può definire, non è uguale in ogni parte del mondo. Lo ha scoperto la dottoressa Kathleen Wermke del Centro per i disturbi che precedono il linguaggio dell’Università di Wurzburg.

Analizzando il pianto dei neonati d’ogni parte del mondo, la dottoressa Wermke ha scoperto che i neonati svedesi hanno un vagito che tende a singhiozzare perché legato all’accento acuto della lingua svedese, mentre il vagito di un neonato cinese ha una melodia più complessa.

Il recente studio conferma quello condotto dalla stessa dottoressa Wermke con altri colleghi, comparando il pianto di neonati francesi e tedeschi. Nello studio precedente si era scoperto che i bambini assimilano già dall’utero le melodie linguistiche dei genitori, per questo motivo i bambini tedeschi hanno un pianto che varia da un tono più alto a uno più basso, mentre i francesi hanno una intonazione che va verso l’alto.

La dottoressa è arrivata a queste conclusioni dopo aver analizzato e comparato il vagito di ben mezzo milione di bambini, che fanno ora parte del suo archivio.

La ricerca ha lo scopo di aiutare le famiglie con bambini che hanno difficoltà uditive e di sviluppo del linguaggio.

Correlati:

Roma, neonati nati in crisi di astinenza da cocaina
L'attimo della morte: grandi novità per la medicina forense
Tags:
Ricerca, Linguaggio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik