22:11 07 Dicembre 2019
Come un'artista immagina il Boeing’s CST-100 Starliner spacecraft, al momento in costruzione per la NASA

90 milioni di dollari per un posto sulla nave spaziale Boeing Starliner, afferma ispettore NASA

© NASA .
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

L'ispettore generale della NASA ha previsto che gli Stati Uniti dovranno spendere 90 milioni di dollari a posto per i voli sul CST-100 Starliner, un veicolo spaziale attualmente in costruzione da Boeing per il trasporto di persone sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

In un rapporto pubblicato la scorsa settimana, l'ispettore generale della NASA ha dichiarato che il costo medio stimato per posto per i voli sulla capsula Dragon di SpaceX, che è sotto contratto nell'ambito del programma commerciale di servizi di rifornimento della NASA per consegnare persone all'ISS, è di circa 55 milioni di dollari. I risultati hanno rivelato che sia Boeing che SpaceX “si trovano ad affrontare notevoli sfide tecniche e di sicurezza con paracadute, propulsione e sistemi di lancio abortito che devono essere risolti prima di ricevere l'autorizzazione della NASA per il trasporto dell'equipaggio all'ISS”, afferma l'ispettore generale.

​"La complessità di questi problemi ha già causato almeno un ritardo di due anni nei programmi di sviluppo, collaudo e qualificazione di entrambi i contraenti e può ritardare ulteriormente la certificazione dei veicoli di lancio di un anno supplementare", si continua a leggere nel rapporto.

Boeing ha poi rilasciato una dichiarazione lunedì confutando diverse affermazioni fatte nel rapporto dell'ispettore generale della NASA.

"Siamo fortemente in disaccordo con le conclusioni della relazione sulla determinazione dei prezzi e la prontezza degli Starliner CST-100, e dobbiamo alla comunità spaziale e al pubblico Americano di condividere i fatti che l'ispettore generale ha mancato”, Jim Chilton, vice presidente e direttore generale di Boeing Space and Launch, "Ogni membro del team Boeing ha un interesse personale per la sicurezza, la qualità e l'integrità di ciò che offriamo ai nostri clienti, e fin dal primo giorno, il team Starliner si è avvicinato a questo programma con l'impegno di progettare, sviluppare e lanciare un veicolo di cui noi e la NASA possiamo essere fieri", continua nella dichiarazione.

Per quanto riguarda la stima dei costi per posto, Boeing ha detto che la sua nave "volerà l'equivalente di un quinto passeggero in carico per la NASA, quindi il prezzo per posto dovrebbe essere considerato basato su cinque posti anziché quattro. Per ragioni proprietarie e competitive Boeing non fornisce informazioni specifiche sui prezzi, ma siamo fiduciosi che il prezzo medio dei posti alla NASA sia al di sotto della cifra citata", ha aggiunto Chilton.

Tuttavia, il rapporto dell'ispettore generale racconta una storia diversa, sostenendo che la NASA ha accettato di pagare Boeing 287,2 milioni di dollari al di sopra dei suoi prezzi fissi "per mitigare un presunto divario di 18 mesi nei voli ISS previsti nel 2019 per la terza e sesta missione della compagnia con equipaggio e per garantire che la compagnia continuasse come un secondo fornitore di equipaggio commerciale".

I voli di dimostrazione dell'equipaggio su Starliner e Dragon sono previsti per qualche tempo nel 2020.

Tags:
NASA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik