17:10 07 Dicembre 2019
Polizia francese

Malta, rilasciato su cauzione il presunto mandante dell'omicidio della giornalista Galizia

CC BY 2.0 / Mic / Paris, France
Mondo
URL abbreviato
202
Seguici su

Rilasciato su cauzione l'uomo d'affari sospettato dalla giustizia maltese di essere il mandante dell'omicidio di Daphne Caruana Galizia, la reporter uccisa in un attentato. L'uomo era stato arrestato pochi giorni fa, mentre tentava la fuga.

Le autorità maltesi hanno rilasciato, dietro il pagamento di una cauzione, Yorgen Fenech, l'uomo d'affari accusato di essere il mandante della reporter Daphne Caruana Galicia, uccisa due anni fa a Malta in un attentato dinamitardo. 

Fenech era stato arrestato mercoledì 19 novembre sul suo yatch. L'uomo stava tentando la fuga, cercando probabilmente di riparare in Italia o Grecia. 

Il rilascio dell'uomo d'affari ha suscitato l'indignazione dell'opinione pubblica che ha protestato sia sui social che nelle piazze, unendosi in una catena umana per chiedere le dimissioni del premier Muscat. Lo stesso Muscat ha affermato che Fenech sarebbe  "una persona di interesse" nel caso dell'omicidio della reporter.

La grazia al mediatore

L'opinione pubblica non ha visto di buon occhio il rilascio, avvenuto in seguito alla concessione della grazia a un "intermediario", arrestato per il coinvolgimento nell'attentato. 

Il mediatore, secondo quanto riporta la stampa locale, è stato arrestato nel corso di un blitz contro il riciclaggio di denaro sporco. Durante l'interrogatorio avrebbe rivelato i nomi dei mandanti dell'attentato contro la Galicia, in cambio della grazia. Grazia che gli è stata concessa da Joseph Muscat. 

La grazia, ha spiegato il presidente, si applicherà a qualsiasi livello di processo contro il mediatore, finché ci sarà la volontà di collaborare.  "Se questa persona collaborerà e le informazioni fornite saranno sufficienti per processare il mandante di questo crimine, allora riceverà la grazia presidenziale" ha detto il premier Muscat.

Le indagini

Sino ad ora sono tre le persone finite in carcere per l'attentato che è costato la vita alla reporter. Si tratta dei fratelli i fratelli Alfred e George Degiorgio e di Vince Muscat, accusati di essere gli esecutori materiali della strage. 

Tags:
giornalista, Attentato, omicidio, Malta
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik