18:21 07 Dicembre 2019
Anatre in una fattoria francese

In Francia un giudice dà alle anatre il permesso di fare rumore

© AFP 2019 / IROZ GAIZKA
Mondo
URL abbreviato
2111
Seguici su

Una coppia che si è trasferita nei pressi della città Dax, nel sud-ovest della Francia, ha denunciato una contadina con anatre e oche. I giovani hanno rivendicato 150 euro per ogni giorno dell'inquietudine creata dagli uccelli.

Il Tribunale del comune francese di Dax ha stabilito che gli uccelli della contadina Dominique Douthe hanno ufficialmente il diritto di emettere il proprio verso, anche rumorosamente. La decisione pone fine ad una controversia iniziata dai vicini della contadina, una giovane coppia che si era lamentata dal disturbo causato da oche e anatre.

La sessantasettenne Douthe ha nella sua fattoria circa 60 anatre e oche, riporta l’agenzia Reuters. Nel 2018 la contadina ha visto arrivare i nuovi vicini di casa, una giovane coppia che precedentemente abitava nella città. I nuovi arrivati hanno chiesto alla contadina di spostare gli uccelli oppure trovare un modo per calmarli.

La contadina però non ha fatto nulla ed i vicini hanno sporto denuncia, chiedendo un risarcimento di 150 euro per ogni giorno di quiete rovinata da oche e anatre, più un indennizzo di 3.500 euro. L'avvocato dei due coniugi nella sua arringa è arrivato ad affermare che i suoi clienti “non possono dormire con le finestre aperte e godersi la vita fuori città”.

Martedì 19 novembre il Tribunale ha concesso ad anatre e oche il diritto di produrre i propri versi. Il provvedimento ha però validità temporanea, fino all’inizio del 2020, quando nella fattoria di Douthe verrà effettuata una verifica del livello di rumore. Fino a quel momento la contadina e i suoi vicini di casa resteranno in attesa della decisione definitiva.

“Le anatre hanno vinto. Sono molto felice, perchè non volevo uccidere le mie anatre”, ha commentato Douthe la decisione del Tribunale.

Nel mese di ottobre in Russia è stato fermato un “gatto-spacciatore”. Il felino faceva parte di un sistema di approviggionamento di droga ad un carcere, ma dopo la scoperta è stato affidato ad uno zoo. Dopo il trasferimento del gatto si sono però perse le tracce ed il pm ha persino cercato di sostituirlo con un esemplare simile per svolgere l'udienza.

Tags:
Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik