01:46 11 Dicembre 2019
Sigaretta elettronica

Filippine, Duterte spegne le e-cig: arresto ai consumatori

© Foto : Pixabay / Sarahjohnson1
Mondo
URL abbreviato
4110
Seguici su

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha intenzione di vietare uso e importazione delle sigarette elettroniche dopo la conferma del primo caso di malore provocato dallo svapo, riporta il canale televisivo CNN Philippines.

Il ministero della Sanità filippino venerdì scorso ha confermato il primo caso di malore causato dall’uso delle sigarette elettroniche: la vittima è una ragazza sedicenne,  che fumava le sigarette elettroniche da sei mesi. La giovane è stata ricoverata in ospedale con problemi respiratori.

“Uccidono le persone per soldi. Le metterò al bando, perchè questa cosa non va bene e va contro la sicurezza della società”, cita le parole del presidente l’emittente. Duterte ha aggiunto che ha deciso di vietare l’uso delle e-cig perchè “sono tossiche”.

Il presidente fillippino ha affermato che a breve sarà emessa un’ordinanza, aggiungendo, tuttavia, che non ce n’è bisogno per far sì che il divieto entri in vigore. Duterte ha anche esortato ad arrestare i consumatori di vape.

A luglio scorso Duterte aveva firmato un decreto che prevede un’imposta di 10 peso filippini (0,18 euro) su ogni confezione da 10ml di liquido per le sigarette elettroniche.

Secondo un rapporto stilato dal Centro di controllo e di prevenzione delle malattie (CDC) americano ad ottobre scorso il bilancio dei casi di decessi legati all’uso delle sigarette elettroniche negli USA era salito a 26. Poco tempo dopo anche l’Istituto Superiore di Sanità italiano ha lanciato l’allarme per monitorare le conseguenze dell’uso dei vape.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik