03:20 08 Dicembre 2019
Teheran, Iran

Autorità iraniane promettono di risolvere a breve i problemi su internet

© Sputnik . Vladimir Fedorenko
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

I problemi sulla connettività ad internet registrati nell'intero Paese scompariranno nel giro di uno o due giorni, ha dichiarato oggi il portavoce del governo iraniano Ali Rabia.

"Probabilmente i problemi registrati sulla connettività ad internet in diverse parti del Paese saranno risolti tra oggi e domani", il canale su Telegram del governo iraniano riporta le parole di Ali Rabia.

Secondo il corrispondente di Sputnik a Teheran, sussistono ancora problemi di accesso al web iniziati nella capitale iraniana sabato, mentre i siti con dominio iraniano non sempre vengono caricati e visualizzati.

Allo stesso tempo l'organizzazione non governativa Netblocks, che analizza il funzionamento di Internet, ha parlato di disconnessione quasi totale in tutto il territorio iraniano. I problemi su internet sono apparsi in concomitanza con le proteste ed i disordini in alcune città del Paese a seguito della decisione del governo iraniano di aumentare il prezzo della benzina.

A sua volta l'agenzia di stampa locale Isna, con riferimento ad una fonte informata presso il ministero delle Tecnologie d'Informazione e della Comunicazione, aveva scritto nella giornata di ieri che l'accesso ad internet era stato limitato per ordine del consiglio supremo di sicurezza nazionale.

Proteste in Iran contro il rincaro della benzina

Venerdì 15 novembre in Iran la gente ha iniziato a manifestare in diverse città per protestare contro l'aumento del prezzo della benzina e le limitazioni alla vendita di carburante. 

Il governo afferma che queste misure, seppur impopolari, sono l'unico modo per risolvere i problemi economici legati, tra l'altro, alle sanzioni statunitensi. Secondo i media iraniani, le manifestazioni di protesta si sono diffuse sabato scorso in 40 città.
In alcuni centri, i conducenti hanno paralizzato il traffico occupando le vie con le proprie automobili.

Tags:
internet, Società, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik