23:57 07 Dicembre 2019
Gatto anti-Brexit

Regno Unito: gatto anti-Brexit ‘candidato’ indipendente alle elezioni

© Ruptly .
Mondo
URL abbreviato
244
Seguici su

Stan il gatto, fervente attivista anti-Brexit, si sarebbe ufficialmente presentato come candidato alle elezioni generali di dicembre nel Regno Unito per il collegio elettorale di Gillingham e Rainham. Almeno questo quanto annunciato dal suo proprietario, il quale per altro, giura che questa non sia affatto una trovata pubblicitaria.

Non sarà una trovata pubblicitaria, afferma apparentemente convinto il Sig. Peter Cook, ma diciamo subito che la legge britannica, come qualunque altra legge di Paese sensato, non permette l’eleggibilità ai non umani. Sì, c’era stato il precedente di Caligola che intorno al 40 d.C. aveva nominato Senatore il suo cavallo, ma quella è un’altra storia.

Vero è piuttosto che risulta effettivamente iscritto un fervente candidato indipendente anti-Brexit in quel collegio elettorale ma è proprio il Sig. Peter Cook. “Ma io sono semplicemente il portavoce di Stan”, rivela ai media l’eccentico signore che anche sui social punta tutta la sua giocosa campagna elettorale su questo stratagemma.

Stan, riferisce Cook, avrebbe anche fondato un partito – lo UCAT (probabilmente una sorta di acronimo di ‘gatti uniti’) che rappresenterà la “vera alternativa” per gli elettori stufi del Partito della Brexit e Boris Johnson.

Dice Cook, il portavoce del gatto: "UCAT è un'alternativa che negozierà un nuovo accordo sulla Brexit e che renderà il mondo più gentile con i quadrupedi".

Passando dal faceto al serio (o semi serio) Cook spiega di aver vissuto nel Kent tutta la vita e ritiene che "le nostre città meritino di meglio. La Brexit renderà più probabile che la nostra regione degradi a livelli di privazione ancora maggiori e intraprenda un percorso di disperazione. La situazione qui rispecchia il resto del Regno Unito e dobbiamo sbarazzarci della Brexit per affrontare le vere questioni alla base del voto che la determinarono nel 2016".

Alla fine della sua intervista l'attivista Cook si fa sincero fino in fondo rivelando che la cosa era iniziata un po’ per gioco con la pagina Facebook 'Cats Against Brexit Mayhem' ma che poi l’idea di candidarsi si è fatta mano a mano realistica proprio grazie a Stan.

"E’ diventato una cosa reale" e ora crede nelle possibilità di Stan, in senso metaforico le proprie, ha confessato Cook che conclude: "È difficile attirare l'interesse delle persone sui social media su questioni come i cambiamenti climatici o i conflitti. Ma se coinvolgi un animale soffice come un gattino tutti saltano a bordo. I gatti sono molto più interessanti dell’economia, delle guerre, carestie o cambiamenti climatici".
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik