03:57 08 Dicembre 2019
F-35

Caccia F-35 impegnati in manovre per aggirare i lanciamissili russi S-400 in Israele

CC0
Mondo
URL abbreviato
6128
Seguici su

Le forze aeree israeliane, insieme agli alleati statunitensi ed europei, hanno elaborato manovre per contrastare l'unità missilistica di contraerea russa S-400 Triumf durante le esercitazioni militari "Bandiera Blu" (Blue Flag) che si sono svolte alla base aerea israeliana di Uvda.

La notizia è segnalata dal portale Breaking Defense.

Oltre alle forze israeliane hanno preso parte alle manovre piloti americani, tedeschi, italiani e greci. Per le esercitazioni sono stati attivati diversi caccia israeliani di quinta generazione F-35I e F-16I, nonché più di una trentina di bombardieri di altri Paesi. Tra i velivoli che hanno preso parte alle manovre si sono visiti gli F-16, gli F-35 e gli Eurofighter Typhoon.

I caccia simulavano combattimenti aerei e bombardamenti contro un sistema missilistico di contraerea. I lanciamissili russi S-400 erano rappresentati dalle unità di contraerea statunitensi MIM-104 Patriot, osserva il portale.

Le esercitazioni si sono svolte vicino alla zona calda della Striscia di Gaza.

Escalation a Gaza

Gli scontri tra le forze di difesa israeliane (IDF) ed i combattenti palestinesi sono iniziati all'inizio di questa settimana dopo che un attacco missilistico partito da Gaza ha scatenato la reazione dei militari israeliani, che hanno bombardato l'enclave palestinese.

"Hamas è responsabile di qualsiasi aggressione proveniente da Gaza e avrà conseguenze per le azioni contro la popolazione civile israeliana", hanno fatto sapere i militari israeliani in una nota.

S-400 Triumf

I sistemi missilistici antiaerei S-400 Triumf sono progettati e prodotti dalla società Almaz-Antey. Questa unità è progettata per distruggere tutti i mezzi moderni e di prospettiva aerospaziali entro un raggio di diverse centinaia di chilometri a qualsiasi tipo di quota di volo.

Programma F-35

L'F-35 è un caccia statunitense di quinta generazione. La sua produzione è iniziata nel 2006 ed è entrato in servizio per la prima volta nel 2012. Esistono tre versioni di caccia: una variante a decollo e atterraggio convenzionale, una variante a decollo corto e atterraggio verticale per le portaerei di dimensioni ridotte, e una variante per l'uso su portaerei convenzionali dotate di catapulte. Tali aeromobili sono in grado anche di trasportare le armi nucleari.

Dal 2006 nel programma F-35 insieme agli Stati Uniti partecipano otto paesi: Australia, Gran Bretagna, Danimarca, Turchia, Canada, Olanda, Norvegia e Italia. L’Italia è stata il primo paese che ha allestito una base operativa per l’F-35 al di fuori dei confini statunitensi, presso il 32° Stormo di Amendola.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Armi, Sistema antiaereo S-400, F-35, Aviazione, Medio Oriente, Russia, USA, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik