04:17 08 Dicembre 2019
Il confine tra Siria e Turchia

Ankara accusa miliziani curdi dell'autobomba nella città siriana al confine con la Turchia

© Sputnik . Hikmet Durgun
Mondo
URL abbreviato
212
Seguici su

L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha affermato che tra i morti e feriti a Tel Abyad ci sono combattenti e civili filo-turchi. L'Agenzia Anadolu di proprietà statale turca ha dichiarato che 13 persono sono morte dopo che un’autobomba è esplosa.

Tel Abyad è una delle due principali città di confine che hanno visto i combattimenti più pesanti quando Ankara ha lanciato l'incursione il 9 ottobre contro il gruppo curdo siriano YPG, cosa che ha suscitato una condanna internazionale. L'YPG è stato per anni alleato con gli Stati Uniti nella lotta contro lo Stato islamico.

L'esplosione è avvenuta dopo due settimane di relativa calma nella Siria nord-orientale e un giorno dopo che le truppe turche e russe hanno iniziato pattuglie di terra congiunte nell'ambito di un accordo tra i due paesi che ha spinto l'YPG dal confine turco.

Mentre Mosca ha dichiarato che l'YPG si è ritirato ad almeno 30 km (18 miglia) dal confine sotto l'accordo, Ankara è scettica e ha affermato che sarebbero stati condotti nuovi attacchi se fossero rimasti dei membri del gruppo “terroristico”.

"Condanniamo questo disumano attacco dei sanguinosi terroristi del PKK / YPG che hanno attaccato civili innocenti a Tel Abyad mentre tornavano alle loro case e terre a seguito dell'Operazione Fonte di Pace", ha detto su Twitter il ministero della difesa della Turchia.

Il Partito dei lavoratori del Kurdistan e l’operazione turca in Siria

Il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), è considerato un gruppo terroristico dalla Turchia e dai suoi alleati occidentali. Ankara considera l'YPG un gruppo terroristico a causa dei suoi legami con i militanti curdi del PKK nel sud-est della Turchia.

Giorni dopo l'improvvisa decisione del presidente Donald Trump del 6 ottobre di ritirare le truppe statunitensi dalla Siria nordorientale, la Turchia insieme ai ribelli siriani alleati ha lanciato un'offensiva transfrontaliera prendendo il controllo di Tel Abyad e circa 120 km (75 miglia) di territorio lungo la frontiera .

Ankara si è accordata prima con Washington e poi con Mosca per una tregua fermando i combattimenti nelle ultime settimane. Fino ad ora secondo ossevatori umanitari circa 300.000 persone risultano sfollate dopo l'offensiva e 120 civili sono rimasti uccisi.L'incursione, condannata da decine di paesi in Occidente e in Medio Oriente, ha garantito all'Esercito nazionale siriano ribelle appoggiato dalla Turchia gran parte di Tel Abyad.

Correlati:

Scontri tra turchi e curdi a Oslo, la polizia costretta ad intervenire con lacrimogeni
Curdi contro curdi, perché ad Erbil sotto sotto esultano per l’offensiva turca in Siria
Siria, Turchia afferma che un soldato è stato ucciso dalle milize curde. Cessate il fuoco a rischio
Tags:
Siria, Turchia, guerra
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik