01:29 11 Dicembre 2019
 Mina Chang

Crea copertina della rivista Time con la sua faccia e ottiene il lavoro al Dipartimento di Stato USA

Mina Chang
Mondo
URL abbreviato
511
Seguici su

La supplente dell’assistente del segretario presso il Bureau of Conflict and Stability Operations del Dipertimento di Stato americano Mina Chang è riuscita ad ottenere il lavoro con ausilio di esperienze lavorative inventate. La ragazza ha addirittura creato una copertina della rivista Time con la sua faccia mediante un’applicazione di fotoritocco.

Una ragazza trentacinquenne Mina Chang ha ottenuto una carica nel Dipartimento di Stato americano, aggiungendo nel CV delle esperienze lavorative inventate, riporta il canale televisivo NBC News. Nel corso dell’indagine svolto dal canale è emerso che Chang ha mentito, dichiarando al datore di lavore, cioè al Dipartimanto di Stato, che è stata il capo di una ONG che svolge le mansioni in decine di paesi. Difatti la sua organizzazione non governativa Linking the World, come ha raccontato un ex impiegato di essa, è una piccola ONG che non ha grandi progetti e si occupa dei test delle nuove tecnologie e nuovi approcci al soccorso umanitario. Il canale sottolinea che proprio questa esperienza è stata più rilevante per l’attuale lavoro di Chang.

Посмотреть эту публикацию в Instagram

Публикация от Mina Chang (@minatrinitychang)

La funzionaria ha sostenuto di essere una laureata dell’Università di economia di Harvard (Harvard Business School). Secondo i dati dell’istituto di istruzioni, Chang ha frequentato un corso di sette settimane nel 2016 e non ha alcun titolo universitario.

Tra le esperienze ed una laurea Mina Chang ha anche creato una copertina della rivista Time, mettendoci il proprio volto con la scritta “Noi cambiamo il mondo”. Tuttavia, un rappresentante della rivista ha confermato alla NBC News che la copertina è falsa. In un programma pubblicata su YouTube nel 2017 la conduttrice ha chiesto a Chang come è stato possibile finire nella copertina del noto settimanale. La ragazza ha spiegato questo successo con il fatto che lei ha attirato l’attenzione sulla questione dell’utilizzo delle tecnologie di droni nel contrastare le calamità.

Mina Chang sulla copertina della rivista Time
Mina Chang sulla copertina della rivista Time

Secondo il canale, il fattore decisivo riguardo alla questione dell’occupazione della ragazza ad aprile è stata la vicinanza ad uno dei funzionari del Dipartimento di Stato Brian Bulatao.

La sua candidatura è stata considerata per una posizione ancora più elevata presso l’Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale in Asia con un bilancio di oltre un miliardo di dollari. Solo dopo questo il Comitato per le relazioni estere del Senato ha richiesto ulteriori documenti sulla sua esperienza di lavoro e istruzione della impiegata.

La carica attuale di Chang presuppone il lavoro sul contrasto dei conflitti nei paesi politicamente instabili e ottiene uno stipendio a sei cifre. Come sottolinea il canale, la ragazza ha l’accesso alle informazioni “top secret”.

La ragazza trentacinquenne non ha ancora rilasciato nessun commento sulla scoperta.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik