03:45 08 Dicembre 2019
Laboratorio medico

Due casi di peste isolati a Pechino: bassi rischi di contagio ma preoccupazione sui social

© AFP 2019 / STR
Mondo
URL abbreviato
0 36
Seguici su

L'infezione di peste polmonare ha colpito due pazienti provenienti dalla Mongolia interna. In seguito alla diagnosi le attività al Chaoyang Hospital di Pechino sono state temporaneamente sospese e riprese nella giornata di oggi, riporta il Global Times.

I due pazienti, provenienti dalla Mongolia interna, hanno causato un blocco temporaneo di tutte le attività dell'ospedale Chaoyang Hospital di Pechino dopo la conferma della diagnosi, due casi di peste polmonare, un'infezione letale e molto contagiosa. Il dipartimento di emergenza dell'ospedale è tornato oggi alle normali operazioni, insieme al pronto soccorso e ai reparti, come riporta il Global Times.

Il Chinese Center for Disease Control and Prevention ha comunicato, attraverso il suo acocunt su Weibo, che il rischio di contagio della malattia in questo caso risulta essere molto basso. Le autorità hanno isolato i due pazienti. Finora, inoltre, le persone a stretto contatto con i pazienti sono state messe in quarantena per osservazione medica in conformità con le pertinenti disposizioni dello Stato, ma nessuno ha riportato febbre o altri sintomi anomali. 

Nonostante le rassicurazioni date dalle autorità, sui social si è sviluppato un certo grado di preoccupazione.

Cosa è la peste polmonare

La peste polmonare è uno di tre tipi di malattia provenienti dallo stesso batterio, lo Yersinia pestis. Questa malattia provoca febbre alta e problemi respiratori, sintomi molti simili alla Sars, sindrome respiratoria acuta grave, che ha causato una epidemia globale e la morte di centinaia di persone in Cina.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik