11:10 09 Dicembre 2019
Un F-15 israeliano

Israele, attacchi aerei lanciati contro le posizioni di Jihad Islamica a Gaza

© AP Photo / Joe Cavaretta
Mondo
URL abbreviato
7013
Seguici su

Israele ha effettuato nuovi raid aerei sulle posizioni di Jihad Islamica, nonostante ieri fosse stato siglato un cessate il fuoco.

Alle prime luci dell'alba, le forze armate israeliane hanno lanciato una serie di attacchi aerei contro le posizioni del movimento Jihad Islamica, dopo che qualche ora prima due missili erano stati lanciati dalla striscia di Gaza verso il territorio di Israele, venendo prontamente intercettati dai sistemi di difesa Iron Dome.

I vertici militari di Tel Aviv hanno precisato che ogni azione offensiva sarà mirata a neutralizzare unicamente "bersagli terroristici".

"Stiamo colpendo bersagli terroristici di Jihad Islamica sulla striscia di Gaza dopo che oggi sono stati indiscriminatamente lanciati dei missili da Gaza contro la popolazione civile israeliana", si legge in un post pubblicato sul profilo Twitter dell'esercito dello stato ebraico.

​Nelle ore successive all'attacco sono state diffuse diverse sequenze filmate dei droni che sono entrati in azione nella zona occidentale di Khanyounis City, nel Sud della striscia di Gaza.

​Ancora tensioni a Gaza

Nelle ultime settimane in Palestina si è assistito all'ennesima escalation di violenza, dopo che un paio di settimane fa sono stati lanciati dei missili da Gaza verso il territorio israeliano.

Tel Aviv ha risposto con durezza agli attacchi, attribuiti al movimento Jihad Islamica. Pochi giorni fa, Israele ha annunciato di aver colpito e neutralizzato il leader di Jihad Islamica, Baha Abu al-Ata, scatenando la reazione del movimento che, in meno di 27 ore, ha lanciato circa 250 missili verso il territorio dello stato ebraico.

Oggi nuove tensioni, nonostante ieri sia stato annunciato un accordo su un cessate il fuoco per porre fine alle ostilità.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik