12:18 09 Dicembre 2019
Greta Thunberg

Venezia, sui social spunta il meme a tema Greta ed è subito polemica

© Foto : Fabrice Coffrini
Mondo
URL abbreviato
722
Seguici su

Monta la polemica per un meme apparso in rete, raffigurante Greta Thunberg in piazza San Marco durante l'alluvione che in questi giorni sta colpendo Venezia.

Greta Thunberg a Venezia. La prossima tappa del tour mondiale della giovane ambientalista svedese, che da mesi viaggia di paese in paese per diffondere il suo verbo sulla crisi ambientale globale, penserete voi.

E invece no. Si tratta semplicemente di un meme condiviso su Twitter, o in ogni caso di un qualcosa che può essere interpretato come un meme e un post di solidarietà nei confronti del pensiero della 16enne, con un fotomontaggio che mostra Greta con le braccia conserte in piazza San Marco allagata e la scritta "I told you so" (ve l'avevo detto ndr).

​Ebbene la trovata, creata dall'utente Lughino Viscorto e ripresa dalla nota pagina Twitter Espinoza, sembra non essere andata giù ad alcuni nostri connazionali, che si sono scagliati contro l'impropria maniera di fare sarcasmo o, di sostenere la Thunberg, comunque la si voglia leggere, adottata dall'autore del post.

"Si può anche evitare il sarcasmo con una situazione così drammatica", scrive l'utente Andrea Fantini.
​A fargli subito eco arriva anche Marino Coltro, che esclama "non fa ridere, imbecilli!"

​Altri utenti, tuttavia, hanno difeso la posizione del creatore del post, apprezzando l'umorismo e scagliandosi contro coloro che sostengono che una situazione del genere a Venezia sia qualcosa di straordinario, dovuto al cambiamento climatico degli ultimi tempi, sposando dunque appieno la tesi della Thunberg.

"Veramente è successo anche nel '66, e non solo a Venezia", scrive Mara Prosperi.

​"Qualcuno direbbe sullo stesso livello del '66", aggiunge, sulla stessa linea d'onda, l'utente Ermarluck.

​L'alluvione a Venezia

La Serenissima in questi giorni è stata colpita da una fortissima ondata di maltempo che ha portato l'acqua alta a livelli critici, con ben 187 cm toccati due sere fa.

La città è sostanzialmente paralizzata, con disagi che vanno dai blackout elettrici alla chiusura di negozi e strutture pubbliche fino alla sospensione del trasporto acqueo.

Finora sono state confermate due vittime, ma diverse persone risultano ancora disperse tra i canali del capoluogo veneto.

Le polemiche si sono concentrate soprattutto attorno al progetto del Mose, opera che avrebbe dovuto proteggere la Serenissima da maree ed inondazioni ma che, nonostante i miliardi spesi sin dal 2003, anno d'inizio dei lavori, non è ancora stata completata.

Ieri il Patriarca di Venezia, monsignor Moraglia, ha lanciato un ennesimo appello al governo di fare qualcosa per normalizzare la situazione, rendendo noto che la Basilica di San Marco ha già subito "danni irreparabili" a causa delle infiltrazioni di acqua.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik