11:10 09 Dicembre 2019
Agenti della polizia polacca

In Polonia servizi segreti sventano attentati contro musulmani

© Fotolia / Satori
Mondo
URL abbreviato
133
Seguici su

L’Agenzia di sicurezza interna (ABW) polacca ha fermato due uomini sospettai di preparare degli attentati esplosivi contro luoghi di culto musulmani.

Secondo i dati dei servizi segreti polacchi dell’ABW, gli arrestati “intendevano preparare un assalto con uso di armi e sostanze esplosive nei confronti di individui di religione islamica, domiciliati in Polonia”. L'operazione è avvenuta domenica il 10 novembre.

Stando agli elementi di prova ottenuti nel corso delle indagini, i sospetti si sarebbero ispirati dagli attacchi compiuti da Anders Breivik in Norvegia e Brenton Tarrant in Nuova Zelanda.

Dopo le perquisizioni sono state sequestrate diverse materie esplosive, armi e munizioni, osserva l’Agenzia di sicurezza interna. Gli agenti hanno anche sequestrato otto fiale di sostanze chimiche tossiche e 170 manuali sulla produzione di esplosivi.

Natalia Zyto, una reporter dell'emittente radiofonica polacca Zet News, ha pubblicato sul suo account Twitter le foto delle armi e sostanze sequestrate.

L’ABW fa anche notare che i detenuti in precedenza avevano richiamato l'attenzione dei servizi speciali nell'ambito dell'indagine su un pianificato attacco contro il parlamento polacco.

Brenton Tarrant

Il 15 marzo scorso sono state colpite due moschee a Christchurch (Isola del Sud, Nuova Zelanda), a seguito delle quali, secondo gli ultimi dati della polizia, 51 persone sono state uccise e altre 49 sono rimaste ferite. L'australiano Brenton Tarrant di 28 anni è stato accusato di omicidio. La prima udienza giudiziaria sul caso è prevista per il 2 giugno del 2020.

Anders Breivik

Nel luglio del 2011 in Norvegia l'estremista di destra Anders Breivik uccise 77 persone in due attacchi premeditati ad Utoya ed Oslo.

Tags:
Polonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik