03:53 08 Dicembre 2019
Greta Thunberg

Greta ha trovato un passaggio per la conferenza sul clima: ci andrà in yacht

© AP Photo / Jeenah Moon
Mondo
URL abbreviato
10012
Seguici su

Greta Thunberg alla fine ce la farà ad arrivare in Spagna in tempo per la conferenza COP25, dopo aver trovato un passaggio su una nave che rispetta tutti i suoi 'parametri ecologici'.

Sembra essere arrivata al termine la ricerca di un passaggio per l'Europa da parte di Greta Thunberg, che nelle ultime settimane ha cercato disperatamente un modo per presentarsi in tempo alla conferenza sul clima che avrà in luogo a Madrid dal 2 al 13 dicembre 2019.

La 16enne ambientalista svedese, che si era rifiutata di prendere l'aereo, considerato un mezzo troppo inquinante, ha deciso di accettare l'offerta di un gruppo di avventurieri britannici ed australiani, che percorreranno la tratta a bordo del catamarano La Vagabonde.

"Sono felice di potervi dire che, fortunatamente, ce la farò ad arrivare alla COP25 a Madrid", ha twittato la Thunberg alla vigilia della partenza.

​La giovane svedese ha rivelato di aver ricevuto l'offerta per farsi dare un passaggio da Elayna Carausu e Riley Whitelum, una coppia di viaggiatori australiani, e da loro amico Nikki Henderson, britannico. Con loro, poi ci sarà anche il padre di Greta, Svante Thunberg, che la accompagnerà in questo ennesimo viaggio.

La nave, in linea con l'impegno ambientalista della 16enne, monta pannelli solari e generatori idrici che la rendono un veicolo a impatto ambientale zero.

Il no categorico della Thunberg

In precedenza Greta Thunberg si era categoricamente rifiutata di effettuare spostamenti a bordo di veicoli che disperdono significative quote di CO2 nell'atmosfera, giungendo in Cile dagli Stati Uniti utilizzando il treno e una macchina elettrica datagli in prestito dall'ex governatore della California Arnold Schwarzenegger, che si è dichiarato un grande fan della ragazza.

Una volta arrivata nel paese sudamericano, tuttavia, gli organizzatori della conferenza sul clima sono stati costretti a modificarne la sede, a causa dei forti disordini che il Cile sta vivendo in quest'ultimo periodo.

Da qui la sua necessità di trovare un passaggio all'ultimo minuto per non perdersi una nuova possibilità di intervenire davanti al mondo con quello che in molti considerano un fondamentale messaggio di cambiamento in tema di clima.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik