04:38 08 Dicembre 2019
Jeanine Añez Chavez

Chi è Jeanine Anez, la donna ora al comando della Bolivia?

© Foto : Jeanine Añez Chavez/facebook
Mondo
URL abbreviato
12451
Seguici su

La crisi politica in Bolivia ha spinto una senatrice dell'opposizione a occupare la carica più alta del paese, dopo che il presidente Evo Morales e i suoi aspiranti successori si sono dimessi dall'incarico.

Esponente dell’opposizione, Jeanine Anez Chavez da oggi sarà presidente ad interim della Bolivia e assumerà il controllo amministrativo del paese fino alle prossime elezioni.

La sua nomina è arrivata dopo che il presidente Evo Morales e il vicepresidente Alvaro Garcia si sono dimessi dalla loro carica, a seguito delle pressioni esercitate dal capo delle Forze armate del paese, alla luce delle proteste di massa contro i risultati controversi delle elezioni presidenziali di ottobre.

Secondo la costituzione nazionale, Victor Borda, il presidente della camera bassa del parlamento, Adriana Salvatierra, presidente della camera alta, e il suo vice Ruben Medinaceli, erano i naturali successori del presidente. Ma tutti si sono dimessi, aprendo la strada ad Anez in qualità di secondo vicepresidente del Senato.

  • Anez ha 52 anni, una laurea in scienze giuridiche, e ha lavorato come avvocato.
  • È sposata con Hector Carvajal, politico colombiano.
  • Nel 2006 è entrata a far parte dell’Assemblea costituente contribuendo a redigere l’attuale costituzione della Bolivia.
  • Convocare l’assemblea era una delle principali promesse della campagna elettorale di Evo Morales. Il documento è entrato in vigore nel 2009, ed ha riconosciuto la Bolivia come uno stato secolare per la prima volta nella storia del paese, ha rafforzato l’autonomia degli indigeni e frenato la proprietà privata della terra.
  • Nel 2010, Anez ha assunto l’incarico di senatore per il dipartimento nord-orientale di Beni. A quel tempo, era allineata con PPB-CN, una coalizione di destra che divenne il più grande partito politico di opposizione in parlamento dopo le elezioni del 2009.
  • La coalizione ha cessato di esistere nel 2014 e Anez si è unita al movimento socialista democratico alle elezioni generali tenutesi quell’anno.
  • Anez è conosciuta come una forte avversaria di Evo Morales. Lo ha definito un “tiranno” proprio mentre la polizia si scontrava con i manifestanti antigovernativi la scorsa settimana, chiedendone le dimissioni.
  • Lunedì la senatrice ha dichiarato che l’unico obiettivo del suo governo ad interim è di ottenere un nuovo voto presidenziale, dal momento che le elezioni di ottobre sono state accusate di brogli.
  • Devo rispettare il paese, si tratta di convocare nuove elezioni, è solo una fase di transizione”, ha tranquillizzato la signora Anez.

Correlati:

Papa Francesco: Coraggiose politiche occupazionali e un pensiero per la Bolivia
Bolivia, Morales annuncia le dimissioni
Cremlino commenta la situazione in Bolivia
Tags:
Evo Morales
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik