17:09 07 Dicembre 2019
Caschi Bianchi uniforme

Fondatore dei "Caschi bianchi" trovato morto a Istanbul

© Sputnik . Morad Saeed
Mondo
URL abbreviato
13590
Seguici su

L'ex militare James Le Mesurier è stato trovato morto nella propria abitazione a Istanbul. Lo comunica il giornale turco Sözcü.

L'ex ufficiale dell'intelligence britannico James Le Mesurier, ritenuto il fondatore dei "Caschi bianchi", è stato trovato morto nella propria abitazione a Istanbul. Lo comunica il giornale turco Sözcü citando fonti dei servizi di sicurezza del Paese.

L'informazione è stata confermata a Reuters da un diplomatico e vicino di casa di Le Mesurier. Ha anche precisato che non sono chiare le circostanze della sua morte.

In precedenza il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva approvato lo stanziamento di 4,5 milioni di dollari in aiuti per i "Caschi Bianchi".

Sarebbero stati i vicini di Le Mesurier a trovare il suo cadavere nelle prime ore di lunedì nel giardino di casa sua.

Secondo le informazioni preliminari si sarebbe suicidato: la polizia crede che sarebbe saltato dal 3° piano del suo balcone.

La polizia è giunta all'abitazione di Le Mesurier dove sarebbe stata sua moglie ad aprire la porta; lì gli agenti l'avrebbero informata della morte del coniuge. Le Mesurier, che era anche un ex ufficiale dei servizi segreti britannici, aveva assunto antidepressivi.

Non è stata trovata nessuna traccia di un colpo di pistola o di una ferita da coltello sul corpo. La moglie di Le Mesurier, citata da Sabah, ha dato la seguente testimonianza:

"Ieri abbiamo cenato insieme. Dopo di che abbiamo preso i sonniferi e siamo andati a letto. Alcune ore dopo sono stata svegliata dal campanello. Era la polizia, mi hanno detto che mio marito è caduto dal balcone ed è morto".

Secondo quanto riferito, Le Mesurier assumeva antidepressivi da qualche tempo.

La polizia non ha trovato alcuna traccia che indichi che erano presenti altre persone nella casa di Istanbul di Le Mesurier, al momento della sua morte all'inizio del giorno, secondo una fonte vicina alle indagini.

"Secondo i dati preliminari, il cittadino britannico Le Mesurier è morto a causa di una caduta dall'alto alle 05:30 di lunedì. Il suo corpo ha numerose fratture... Secondo i dati preliminari, nessun estraneo è stato notato in casa al momento della sua morte. Dopo che il corpo è stato esaminato da esperti forensi, è stato inviato in un obitorio", ha detto la fonte.

Il fondatore del "braccio della propaganda" dei terroristi

Le Mesurier, uno specialista della sicurezza privata britannica ed ex ufficiale dell'intelligence militare britannica, ha fondato i "Caschi Bianchi" in Turchia nel marzo 2013. Prima di allora, ha lavorato come ufficiale dell'intelligence in altri teatri di conflitto, incluso un periodo a Pristina, in Kosovo, subito dopo l'Intervento della NATO nel 1999. Negli anni 2000, è stato vicepresidente di progetti speciali presso l'Olive Group, un'organizzazione mercenaria privata che in seguito si è fusa con Blackwater-Academy in Constellis Holdings.

In un'intervista del 2014, Le Mesurier ha dichiarato di aver raccolto spontaneamente circa $ 300.000 in finanziamenti iniziali dal Regno Unito, dagli Stati Uniti e da altri paesi e ha formato 25 agenti controllati per creare i caschi bianchi dopo aver assistito alle atrocità in Siria, con il gruppo che ha presto accumulato oltre $150 milioni in contanti dopo che le ONG occidentali, i paesi del Golfo, diversi paesi europei e il Giappone hanno inviato denaro e forniture per aiutare il gruppo. Il gruppo continua a godere di ampia pubblicità e supporto nei paesi occidentali ed è un'organizzazione non governativa registrata nel Regno Unito.

La Siria considera i Caschi Bianchi in una "organizzazione terroristica", citando le normali operazioni del gruppo in aree controllate da militanti jihadisti, tra cui al-Qaeda, al-Nusra, così come la sua creazione di video falsi che sembrano progettati per motivare l'intervento militare occidentale in Siria. I giornalisti indipendenti hanno ripetutamente accusato il gruppo di servire come "braccio di propaganda di al-Nusra", dati i suoi presunti legami con i militanti.

Tags:
Medio Oriente, caschi bianchi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik