11:28 09 Dicembre 2019
X-37B

Caccia americani F-22 ed F-35 potranno comunicare con la "nave killer" spaziale di Boeing

© AP Photo / US Air Force
Mondo
URL abbreviato
0 314
Seguici su

I combattenti di quinta generazione F-22 Raptor e F-35 Lightning II saranno in grado di scambiare informazioni con l'astronave riutilizzabile senza pilota X-37B Orbital Test Vehicle (OTV), riporta Military.com.

Secondo il generale americano David Kumashiro, l'interazione dell'X-37B con i caccia dimostrerebbe "una capacità di lavorare in tutti i settori". Il primo scambio di dati tra F-22 Raptor e F-35 Lightning II dovrebbe avvenire a dicembre.

Questo lavoro viene svolto dall'Aeronautica Militare americana nell'ambito del progetto Omnia One, che prevede che l'operatore riceva informazioni operative da qualsiasi aereo o nave militare, indipendentemente dalla loro posizione.

In ottobre, l'X-37B, prodotto da Boeing Defense, Space & Security (fa parte di The Boeing Company) per la U.S. Air Force e spesso definito la "nave killer", ha completato una missione in orbita terrestre con una durata record di 780 giorni.

A luglio, l'autore del blog SatTrackCam Marco Langbrook ha dichiarato che le capacità di manovra dell'X-37B e del satellite convenzionale vicino alla Terra sono comparabili. Pertanto, l'esperto ha commentato le parole dell'ex ministro dell'Aeronautica statunitense Heather Wilson secondo cui le capacità di manovra dell'X-37B "faranno impazzire i nemici dell'America".

Nel maggio 2016, gli esperti intervistati da Space.com hanno concordato che l'X-37B è progettato per la distruzione dei satelliti spaziali e uno dei suoi obiettivi è quello di verificare il rapporto costo-efficacia di tali azioni rispetto ai sistemi di liquidazione missilistici, scrive military.com.

L'X-37B e la sua missione

Anche conosciuto come Orbital Test Vehicle 5 (OTV-5), il velivolo robotizzato X-37B è stato lanciato per la sua quinta e ultima missione il 7 settembre 2017. 

In pratica si tratta di una navicella spaziale riutilizzabile molto simile allo Space Shuttle usato dalla NASA a partire dagli anni '80, ma decisamente più piccola. 

Analogamente allo Space Shuttle, l' X-37B viene lanciato verticalmente da un razzo - nell'ultimo caso si è trattato di uno SpaceX Falcon 9 - e atterra su di una comune pista come un aereo.

Il programma X-37 è iniziato a fine anni '90 come progetto della NASA per un veicolo di servizio alla Stazione Spaziale Internazionale, ma nel 2004 è stato trasferito all'Agenzia statunitense per i progetti di ricerca avanzata nel settore Difesa.

Correlati:

Lo spazioplano segreto X-37B rientrato sulla Terra dopo 780 giorni in orbita
X-37B: la misteriosa missione del mini-shuttle militare USA da 700 giorni in orbita
Tags:
Spazio, Tecnologia, Nuova nave spaziale
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik