22:46 11 Dicembre 2019
Hubble e la foto con effetto caleidoscopio della galassia Arco di Sunburst

Hubble e la foto con effetto caleidoscopio della galassia Arco di Sunburst: ne ha viste 12!

© Foto : NASA, ESA, and E. Rivera-Thorsen (Institute of Theoretical Astrophysics Oslo, Norway)
Mondo
URL abbreviato
0 31
Seguici su

Hubble non crede al suo occhio, vede 12 repliche della galassia Arco di Sunburst, frutto di una potente lente gravitazionale generata da un ammasso di galassie.

Il telescopio spaziale Hubble che da decenni ci passa inosservato sopra le nostre vite, non finisce di sorprenderci. Questa volta fotografando la galassia Arco di Sunburst, l’ha potuta ammirare come in un'illusione moderna fatta di giochi di riflessione delle immagini di Charles Frances Ritchel.

Hubble ha così potuto osservare la galassia rappresentata in una illusione caleidoscopica di non meno di 12 immagini, generate dalla forza gravitazionale di un ammasso di galassie posto in primo piano e a 4,6 miliardi di anni luce di distanza.

L’ennesima conferma della relatività di Einstein

Eistein non era probabilmente un appassionato dello specchio della casa del divertimento di Ritchel, suo contemporaneo, ma l’effetto di deformazione causato dallo specchio era per lui interessante senza dubbio.

Infatti, la teoria della relatività di Einstein, dice che un corpo di enorme massa con la sua gravità è capace di piegare la luce in un modo analogo allo specchio da luna park.

L’ipotesi di Einstein fu provata nel 1919 durante una eclissi di Sole, in cui gli scienziati poterono misurare la flessione dello spazio da parte del Sole. Secondo la teoria, inoltre, la deformazione avrebbe dovuto creare anche una cosiddetta “lente gravitazionale”, che oltre a creare la distorsione, avrebbe aumentato le dimensioni e la luminosità apparenti degli oggetti di sfondo.

La lente gravitazionale fu confermata solo nel 1979, Einstein era morto da circa 24 anni, ma la storia della fisica moderna era ormai tracciata.

La lente gravitazionale della galassia Arco di Sunburst

La lente gravitazionale non solo ha distorto le dimensioni della galassia Arco di Sunburst posta dietro l’ammasso, ma ha anche creato immagini multiple della galassia.

In questo caso l’effetto lente ha generato 12 immagini della galassia, distribuendole su quattro archi principali. Tre di questi archi sono ben visibili nella parte alta dell’immagine, mentre un altro arco è visibile in basso a sinistra ed è parzialmente oscurato da una stella luminosa in primo piano della Via Lattea.

La galassia Arco di Sunburst si trova a circa 11 milioni di anni luce dalla Terra e l’effetto moltiplicatore è dovuto a un gruppo di galassie che si trovano invece a 4,6 miliardi di anni luce da noi.

La massa imponente delle galassie, crea un effetto lente gravitazionale potente e allo stesso tempo affascinante, non solo per gli scienziati, ma anche per noi che ammiriamo questi spettacoli naturali attraverso l’occhio silente del telescopio spaziale Hubble.

Correlati:

Visto “qualcosa di impossibile” dal telescopio Hubble attorno ad un buco nero
Hubble immortala un meraviglioso ritratto di Saturno da vicino
Telescopio Hubble fotografa la prima cometa Interstellare
Tags:
Astronomia, Spazio, telescopio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik