17:26 22 Novembre 2019
Un venditore affigge la bandiera macedone accanto a quella europea in una strada di Skopje

Visita di Sassoli a Skopje: "Abbiamo un destino comune, si chiama Unione Europea"

© AP Photo / Boris Grdanoski
Mondo
URL abbreviato
417
Seguici su

Si è concluso oggi il viaggio di due giorni, in Macedonia del Nord, del Presidente del parlamento europeo David Sassoli. Dopo l'arrivo ieri nella capitale Skopje, oggi ha tenuto un discorso nella sede del parlamento macedone.

Si è tenuta, nelle giornate di ieri ed oggi, la prima visita istituzionale, al di fuori dell'Unione Europea, del Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli nella Macedonia del Nord. Dopo una visita nella capitale Skopje avvenuta ieri, nella quale il Presidente ha incontrato il primo ministro Zoran Zaev e aperto la Casa dell'Europa, oggi Sassoli ha tenuto un discorso nel parlamento macedone, esortando a non perdere le speranze nell'Unione Europea.

"A Skopje ho visto che i cittadini sono profondamente preoccupati per l'attuale situazione di stallo, e lo capisco perfettamente. Condividiamo la vostra delusione. Tuttavia, vi incoraggio caldamente a non perdere la speranza. Non è la fine della strada. Questo è solo un ostacolo che presto supereremo. La Macedonia del Nord è un brillante esempio di maturità politica nei Balcani occidentali, che alla fine verrà riconosciuta. Mi auguro che il paese non si scoraggi, ma che usi questa rottura per continuare la coraggiosa strada delle riforme che ha intrapreso" si legge nel comunicato stampa del Parlamento Europeo.

​"Nelle mie discussioni in Macedonia del Nord, ho sottolineato che in Europa esiste una schiacciante maggioranza favorevole all'avvio dei negoziati - in tutte le istituzioni. Sono fiducioso che convinceremo anche i pochi Stati membri che hanno ancora qualche riserva in occasione dell'ultima riunione del Consiglio. Il processo di adesione andrà a beneficio della Macedonia settentrionale ma anche dell'Ue. Ho incontrato i giovani durante la mia visita che sono profondamente appassionati dell'Europa e che condividono i nostri valori di uguaglianza, diritti umani e stato di diritto. Non dobbiamo deludere queste persone. Appartengono alla nostra famiglia e la arricchiranno. Abbiamo un destino comune” si continua a leggere nel comunicato stampa.

​La visita del Presidente a Skopje, annunciata dallo stesso Sassoli il 30 ottobre in un comunicato stampa, è avvenuta secondo programma. Insieme al discorso nel parlamento macedone, si è tenuto anche l'incontro con il primo ministro Zoran Zaev, il quale era stato in visita in Italia il 29 ottobre. In questi stessi giorni anche Matthew Palmer, inviato speciale americano per i Balcani occidentali, ha visitato la regione balcanica e la Macedonia del Nord. Gli USA si sono detti intenzionati ad aiutare Macedonia del Nord e Albania a diventare membri dell'Unione Europea..

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik