16:16 22 Novembre 2019
Liquori per la Russia dello zar Nicola II

Sollevate dai fondali del Baltico 900 bottiglie di cognac dei tempi dell'ultimo zar russo

© Foto: Ocean X Team and iXplorer
Mondo
URL abbreviato
1180
Seguici su

Una squadra di subacquei svedesi ha sollevato 900 vecchissime bottiglie di cognac e liquore francesi dal fondo del Mar Baltico. L’alcol di pregio era rimasto sott'acqua dai tempi dello zar Nicola II, riferisce il portale The Local.

Il 19 maggio 1917 il battello a vapore svedese S/S Kyros stava trasportando in Russia 50 casse di cognac e 15 casse di liquore dalla Francia attraverso acque neutrali, riporta The Local. All’improvviso, nelle vicinanze delle isole Aland, della repubblica finlandese, la nave fu fermata dal sottomarino tedesco UC-58. Il comandante della nave, tenendosi conto del fatto che l’alcol a bordo era condsiderato come contrabbando, decise di affondare l’imbarcazione. Al tempo stesso i membri dell’equipaggio riuscirono a tornare a casa su un’altra nave sani e salvi.

Nel 1999 è stato scoperto il relitto della nave ma a causa dei gravi danni ad essa non è stato possibile esplorarla in quanto era troppo pericoloso.

Dopo diversi anni di preparazione i gruppi dei ricercatori di tesori affondati Ocean X Team e Icelandic iXplorer sono riusciti a raggiungere la nave sommersa, utilizzando i robot speciali sottomarini Deepsea Worker.

Посмотреть эту публикацию в Instagram

Публикация от Ocean X Team (@oceanxteam)

Grazie ai robot Deepsea Worker, sono state sollevate dai fondali 600 bottiglie di cognac (50 casse, 12 bottiglie in ciascuna) e 300 bottiglie di liquore (15 casse, 20 bottiglie in ciascuna).

Il cognac recuperato fu prodotto dalla compagnia De Haartman & Co ed il liquore ebbe il marchio Benedectine. Viene sottolineato che tale cognac non viene prodotto più, mentre il liquore, che veniva prodotto dai monaci benedettini francesi, ora appartiene alla Bacardi.

"L'importanza di questo avvenimento non può essere sopravvalutata, non è una semplice scoperta di cognac e liquori rari, ma anche parte della storia dell'ex Russia imperiale", ha dichiarato Ocean X Team.

Ora i ricercatori non sanno cosa faranno con queste bottiglie e per i quali prezzi esse potranno essere vendute. Alcune bottiglie sono state inviate in Svezia e Mosca per le analisi.

Nel mese di maggio dai fondali del Golfo di Finlandia è stato recuperato il sottomarino sovietico Okun, affondato nell'ottobre del 1942.

Tags:
Scoperta, Russia, Svezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik